Mondo

Tutte le ultime mosse Usa anti Cina (e non solo anti Huawei)

di

TikTok Cina

Come prosegue l’offensiva degli Stati Uniti contro la Cina su Huawei, TikTok, Xinjiang e Hong Kong

Come abbiamo avuto modo di illustrare in precedenti articoli è indubbio che la Cina abbia messo in discussione l’egemonia globale americana sia sul piano economico che sul piano tecnologico. Ed è altrettanto indubbio che gli Stati Uniti, soprattutto attraverso l’amministrazione Trump, abbiano posto in essere una contro offensiva che si sta sempre più intensificando e che certamente si dimostrerà efficace nel limitare e nel contenere la Cina. Ed è proprio in questa ottica che devono essere letti i due recenti provvedimenti normativi presi dal Congresso statunitense e dal Dipartimento del Commercio americano.

Per quanto riguarda la legge sul rispetto dei diritti umani a Hong Kong l’utilizzazione del diritto internazionale e dei diritti umani come strumento di pressione politica o di destabilizzazione politica costituisce una costante della politica estera se la si osserva e la si interpreta in un’ottica spregiudicata e cioè in un’ottica di tipo realistico. Questa norma prevede da un lato che le relazioni commerciali tra Hong Kong e gli Stati Uniti siano possibili solo a patto che venga rilasciata dal Dipartimento di Stato una certificazione annuale sul rispetto dei diritti umani ma stabilisce anche dall’altro lato l’assoluta illegittimità di reprimere i movimenti di protesta con strumenti considerati non proporzionali. Se la Cina non sarà in grado di rispondere in modo adeguato a questa offensiva statunitense non solo rischierà di subire danni economici di estrema rilevanza ma potrebbe addirittura perdere il controllo politico ed economico su Hong Kong e quindi, secondo la logica dell’effetto domino, perdere anche Taiwan.

Se ciò avvenisse il progetto della nuova via della seta rischierebbe di subire un arresto significativo.

Per quanto concerne invece le misure di autorizzazione adottate dal Dipartimento del Commercio americano relative alla cooperazione tra imprese cinesi e imprese americane nel settore della tecnologia delle comunicazioni, anche questo provvedimento se da un lato salvaguarda l’interesse nazionale ed economico americano -mettendo al riparo gli Stati Uniti da operazione di spionaggio elettronico -dall’altro lato determina un significativo danno economico non solo nei confronti di Huwaei ma anche nei confronti di TikTok.

Anche le recenti rivelazioni apparse sul New York Times  relative alle repressioni poste in essere dalla Cina nei confronti della minoranza musulmana presente nello Xinjiang oltre a dimostrare la presenza di dissensi all’interno del partito comunista cinese -sono di fatto uno strumento di formidabile pressione politica non solo sulla Cina ma anche sui rapporti tra l’Occidente e la Cina in merito alla salvaguardia dei diritti delle minoranze.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati