skip to Main Content
ads

Cosa faranno gli Stati Uniti con la crittografia

Crittografia

L’articolo di Giuseppe Gagliano

 

Gli Stati Uniti stanno preparando nuovi standard di crittografia che saranno così corazzati che nessuno sarà in grado di bypassarli.

Questi nuovi standard serviranno per evitare che vi siano all’interno di un sistema le cosiddette backdoor, che consentono di sfruttare difetti all’interno della crittografia. Per esempio un algoritmo di crittografia che è stato sviluppato dalla National Security Agency è stato abbandonato nel 2014 perché è stato individuato.

Per riuscire a realizzare questo obiettivo, la NSA sta cercando di arrivare al calcolo quantistico. In attesa che quest’ultimo si materializzi ,è stato promosso un concorso da parte del National Institute of Standards and Technology, o NIST, che ha lo scopo di aggiornare gli algoritmi che sono alla base della crittografia diffusa a chiave pubblica che protegge e-mail, online banking, cartelle cliniche, accesso ai sistemi di controllo sviluppato negli anni ’70, consente lo scambio privato di informazioni.

D’altra parte non è un caso che l’attuale amministrazione americana abbia presentato un piano per proteggere la sicurezza nazionale all’interno del contesto della crittografia quantistica entro il 2035. Più volte su queste pagine abbiamo sottolineato l’importanza del calcolo quantistico sia in ambito civile che in ambito militare. La competizione in ambito tecnologico per conseguire o mantenere l’egemonia globale fra nazioni passa da sempre attraverso la tecnologia. Non a caso la Cina sta investendo miliardi di dollari nello sviluppo del calcolo quantistico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore