Mondo

Russia, ecco il lockdown alla Putin anti Coronavirus

di

Russia Putin

Tutte le misure annunciate da Putin in Russia per frenare la pandemia di Coronavirus

“La Russia non può isolarsi dalla minaccia” del coronavirus. Anche Vladimir Putin si arrende alla realtà: i casi in Russia aumentano, con nel distretto di Mosca che registra il numero più alto di contagiati.

Tutti i dettagli.

I NUMERI

I contagi di Covid-19 in Russia sono 658 in 55 regioni (58 il numero totale), con 163 nuovi casi confermati nelle ultime 24 ore. Registrato il primo decesso. Ci sono in tutto il paese 112mila persone sotto osservazione e in auto isolamento.

LA MAPPA DEI CONTAGI

A registrare il maggior numero di casi è il distretto di Mosca: 410 contagi (14 persone guarite), 22 i contagiati a San Pietroburgo (2 persone guarite), 10 casi in Yakutia (Sakha) e 9 nella regione di Sverdlovsk, 9 nella regione di Samara e 9 nel territorio di Krasnoda. Tutte le altre regioni registrano numeri inferiori.

PUTIN SI ARRENDE ALLA REALTA’

Putin si arrende dunque all’evidenza. “Finora la Russia è stata in grado di frenare la diffusione dell’epidemia di coronavirus sul suo territorio”, ha detto Putin. “Grazie alle misure adottate in anticipo, finora siamo stati in grado di frenare l’ampia e rapida diffusione della malattia. Ma dobbiamo capire che la Russia non può (completamente) isolarsi dalla minaccia. Vicino ai nostri confini ci sono stati gravemente colpiti dall’epidemia. Ed è oggettivamente impossibile bloccare completamente la sua penetrazione nel nostro paese “, ha affermato il Presidente.

“Quello che possiamo e stiamo già facendo – ha aggiunto Putin – è lavorare in modo professionale, organizzato e in anticipo. E la priorità principale qui è la vita e la salute dei nostri cittadini “, ha sottolineato.

RUSSIA IN LOCKDOWN (DALLA PROSSIMA SETTIMANA)

E proprio con l’obiettivo di preservare la salute dei cittadini, Putin ha optato per il lockdown. “Nessun russo dovrà recarsi al lavoro la prossima settimana”, escluso chi fornisce servizi essenziali e tutto il personale medico, ha annunciato Putin.

Rimarranno aperti negozi di alimentari, banche e farmacie.

UNA TASSA PER FINANZIARE LA LOTTA A COVID-19

Previste anche misure di carattere economico per la lotta a Covid-19. Il presidente Vladimir Putin imporrà una tassa del 15% sui capitali che dalla Russia vengono esportati all’estero: il ricavato finanzierà le misure sociali anti-crisi.

Tassa (del 13%) sugli interessi generati da investimenti finanziari, per i capitali superiori a 1 milione di rubli (12 mila euro al cambio attuale).

LE MISURE DI MOSCA

Le misure di Putin arrivano solo dopo che Mosca aveva già deciso di muoversi in solitudine. Il sindaco Sergei Sobyanin, dal 26 marzo al 14 aprile, ha imposto ai moscoviti ultra 65enni e ai malati cronici di stare in casa (pensando a misure assistenziali ad hoc) e chiuso le scuole (misura presa anche a San Pietroburgo).

ANCHE OREBUNG CHIEDEVA PREVENZIONE

Anche la regione di Orebung, in assenza di misure di Stato, aveva deciso di muoversi da sola in via precauzionale. Nonostante i casi registrati siano “solo” 4, il distretto dal 21 marzo ha chiuso le scuole per volontà del governatore Denis Pasler e vietato eventi con oltre 1000 partecipanti.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati