Advertisement
skip to Main Content

Cosa fa la startup francese Prométhé sui microsatelliti in Africa

Africa

La startup francese Prométhé, nata a gennaio nel 2020, sta incominciando a penetrare il mercato africano

 

La startup francese Prométhé, nata a gennaio nel 2020, sta incominciando a penetrare il mercato africano come dimostra la partnership siglata con l’Agenzia nazionale nigeriana per la ricerca e lo sviluppo spaziale (NASRDA) allo scopo di mettere in orbita nano-satelliti per l’osservazione della Terra.

Inoltre, questa nuova azienda francese è in competizione nel contesto degli EAU con l’omologa americana HawkEye 360. Tra i progetti di questa nuova azienda francese vi è quello di mettere in orbita 80 nano-satelliti ottici. E data la rilevanza di questa tecnologia, è evidente che questa azienda riveste una particolare importanza nel settore dell’intelligence e non è quindi un caso che collabori strettamente con il Ministero francese delle forze armate e con l’Agence de l’innovation de défense.

Colui che ha fondato la startup francese è l’imprenditore Olivier Piepsz, che ha collaborato con Ariane Group e ha coordinato le esportazioni del produttore francese Rafale Dassault, in particolare in Svizzera, Paesi Bassi e Cile.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore