Mondo

Tutte le novità social dei Giuseppe Conte (veri e fake) fra Twitter e Facebook

di

Non è proprio un premier “social” Giuseppe Conte. In queste ore il presidente del Consiglio incaricato è affaccendato nella scelta della squadra di governo. Il rebus non è semplice da risolvere, e quindi non sta spendendo molto tempo online. In compenso c’è chi lo sta facendo al suo posto, soprattutto su Twitter.

I NUOVI ACCOUNT

Tanto per cominciare il prof. Conte non ha una vita social proprio attivissima. Fino a qualche giorno fa non era neanche su Instagram. Ha rimediato il 23 maggio, il giorno del suo incarico. Su Facebook la sua pagina è attiva soltanto dal 21 maggio. C’è da dire che i suoi fan sono in vertiginoso aumento: sono già oltre 71mila, ma poche ora fa erano quasi diecimila in meno. Un exploit, quello social di Conte, figlio di due fattori: primo, l’improvvisa notorietà di un premier incaricato sin qui sconosciuto. Secondo: la sua sostanziale inattività social sino a pochi giorni fa.

SU FACEBOOK

La nuova vita online di Conte è scandita da quattro post. Grande protagonista, sul suo profilo, il tricolore. Ma c’è anche il suo discorso al Quirinale dopo aver ricevuto l’incarico e il relativo video. “Il mio intento è di dar vita ad un governo sarà dalla parte dei cittadini che tuteli i loro interessi. Sono professore e avvocato. Nel corso della mia vita ho perorato le cause di tante persone. Mi accingo ora a difendere gli interessi di tutti gli italiani, in tutte le sedi europee ed internazionali, dialogando con le Istituzioni Europee e con i Rappresentanti di altri Paesi. Mi propongo di essere l’avvocato difensore del popolo italiano. Sono disponibile a farlo senza risparmiarmi, con il massimo impegno e la massima responsabilità”.

I FAKE SU TWITTER

In compenso, su Twitter, fioccano i “fake”, e conseguentemente le ironie relativi alle polemiche emerse in questi giorni, su tutte quella sul suo curriculum. Il più seguito è @ContePremier, che ha oltre 7000 follower (che su Twitter non sono pochissimi). Il 21 maggio, mentre i giornali scrivevano che Salvini e Di Maio avrebbero fatto il nome di Conte a Mattarella, @ContePremier citava Rovazzi scrivendo «E adesso andiamo a comandare». Poche ora dopo: «Il mio governo avrà ministri giovani, preparati e dinamici. Vi dirò di più appena mi manderanno la lista dei nomi» (1122 retweet). E ancora ieri: «Mi sto preparando a salire al Quirinale. Per me è un’emozione grandissima, paragonabile solo a quando posai il piede sulla luna».

C’è poi un @ProfGiuseppeConte (1501 follower), che si auto definisce “Presidente incaricato del Consiglio dei Ministri” ma è privo della “spunta blu” che certifica l’ufficialità del profilo. Scrive post che non paiono ironici in cui si scusa degli “errori” nel curriculum («Per un errore, mi è stato attribuito un perfezionamento presso la New York University che non è mai avvenuto. Chiedo scusa!») e che ha dato la (falsa) notizia della morte di Mario Draghi.

Solo da poche ore c’è un profilo ufficiale del premier incaricato: è GiuseppeConteIT e fino alle ore 16 del 25 maggio ha cinguettato solo 2 volte.

IL RUOLO DELLA CASALEGGIO

Repubblica nelle scorse ore ha dato la notizia che l’attività di comunicazione del prossimo Presidente sarebbe oggetto delle attenzioni della Casaleggio Associati. «Conte è rimasto un’ora e mezza con il gotha della comunicazione del Movimento – scrive il quotidiano riferendosi ai momenti prima della visita al Quirinale – Ci sono il capo Rocco Casalino, Pietro Dettori (braccio destro di Davide Casaleggio prima in azienda e ora nell’associazione Rousseau, oltre che alla Camera), Silvia Virgulti, la “coach tv” che in questi anni ha preparato Di Maio, di cui è stata fidanzata. Il modo di parlare, le pause, gli slogan, come muoversi, come gestire l’obiettivo. Sono le cose di cui Virgulti è esperta, e non è un caso che fosse lì. Così come non è un caso che ci fosse Dario Adamo, l’uomo dei social (il profilo Facebook ufficiale del presidente incaricato è apparso ieri pomeriggio). E che al Colle abbia portato un “claim” di quelli cari a Casaleggio: “Sarò l’avvocato difensore del popolo”».

AMICIZIE, PENSIERO POLITICHE E CURRICULUM COMPLETO (CON POLEMICHE) DI GIUSEPPE CONTE

CHE COSA PENSA GIUSEPPE CONTE DI STAMINA, DIPENDENTI STATALI E CORRUZIONE

LO SPECIALE DI START SUL PROGRAMMA M5S-LEGA. FATTI, COMMENTI E ANALISI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati