Mondo

Perché Amazon è una minaccia per case auto e società di trasporto

di

Amazon

Secondo un’analisi di Reuters, Amazon ha più di 210 brevetti relativi ai trasporti su tutto, dai droni ai veicoli terrestri automatizzati.

Amazon rischia di diventare un vero e proprio fenomeno disruptive nel trasporto merci, minacciando, di fatto, case automobilistiche, aziende di trasporto merci e società di delivery. Come? Grazie a un suo personale ‘ecosistema logistico’ che sta realizzando investendo in promettenti start-up di veicoli elettrici e autonomi, Amazon potrebbe ridurre i costi di spedizione al punto che partner come UPS finirebbero per diventare dei concorrenti.

AMAZON ACQUISTA ALTRI 12 AEREI CARGO

Il piano sta procedendo spedito, tanto che in settimana, il colosso guidato da Jeff Bezos, ha annunciato l’acquisto di 12 nuovi aerei cargo per la sua flotta. Secondo Business Insider “uno è già stato consegnato e gli altri 11 arriveranno nel 2021” per un totale di 81 aerei. “ATSG assicurerà, noleggerà e fornirà personale agli aerei aggiuntivi. Amazon collabora con ATSG, Atlas Air e, più recentemente, Sun Country per pilotare la propria flotta di aerei interna”.

“Amazon Air è fondamentale per garantire una consegna rapida per i nostri clienti, sia nell’ambiente attuale che stiamo affrontando, sia oltre – ha dichiarato Sarah Rhoads, vicepresidente di Amazon Global Air, in una nota -. In un momento in cui molti dei nostri clienti si affidano a noi per ottenere ciò di cui hanno bisogno senza uscire di casa, l’espansione della nostra rete aerea dedicata assicura capacità di fornire ciò che i nostri clienti desiderano: ottima selezione, prezzi bassi e velocità di spedizione elevate”.

IN TRATTATIVE AVANZATE PER ACQUISIRE ZOOX

Non solo. Amazon è in trattative avanzate per l’acquisto di una startup tecnologica per la guida autonoma Zoox, secondo quanto ha riportato questa settimana il Wall Street Journal. L’accordo, se dovesse andare in porto, seguirebbe grandi investimenti in un’altra startup di guida automatizzata, Aurora Innovation, e Rivian, produttore di autocarri elettrici.

Naturalmente la notizia “ha scatenato un’ondata di speculazioni tra gli investitori ed esperti”, ha chiosato Axios, evidenziando che la tecnologia di guida automatica è “una naturale estensione” degli sforzi di Amazon per costruire una propria rete logistica, e potrebbe far risparmiare al colosso più di 20 miliardi di dollari all’anno sulle spedizioni, secondo quanto riportato dagli analisti di Morgan Stanley il 27 maggio. Insomma, “Amazon sta diventando un ‘chiaro concorrente’ per aziende come Tesla e GM, mentre UPS e FedEx ‘dovranno rispondere per tenere il passo'”.

“Spesso sentiamo dire dagli investitori che Tesla potrebbe essere potenzialmente l’Amazon dei trasporti. Ma se Amazon fosse l’Amazon dei trasporti?”, si è chiesto Adam Jonas, analista del settore automobilistico di Morgan Stanley, in un rapporto del 17 maggio.

SI APRE LA STRADA PER IL RIDE-SHARING E LA CONSEGNA DI CIBO?

L’acquisto di Zoox potrebbe potenzialmente aprire la porta al colosso americano per competere nel settore del ride-sharing e della consegna di cibo. Il ride-sharing scontato per i membri di Prime, ad esempio, potrebbe aiutare Amazon ad attrarre e mantenere più clienti, ha suggerito Morgan Stanley.

OLTRE 210 BREVETTI PER IL TRASPORTO

Secondo un’analisi di Reuters, Amazon ha più di 210 brevetti relativi ai trasporti su tutto, dai droni ai veicoli terrestri automatizzati. Tra questi c’è un brevetto del 2017 per fornire un servizio di trasporto on-demand attraverso una rete di veicoli a guida automatica, ha riferito sempre Reuters.

Uno scenario più probabile, secondo l’analista di Guidehouse Insights Sam Abuelsamid è che Amazon potrebbe convertire il previsto robo-taxi di Zoox in un furgone di consegna automatizzato che fungerebbe da versione mobile dei suoi armadietti per custodire la merce.

Rivian, che ha già un contratto per la costruzione di 100.000 furgoni elettrici di consegna per Amazon, potrebbe costruire anche questi veicoli più piccoli, ha ammesso Abuelsamid.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati