skip to Main Content

Tutte le ultime novità amerikane per Leonardo

Leonardo Aw119

Leonardo firma un contratto per quattro elicotteri AW119Kx negli Stati Uniti. Una variante del modello è stata selezionata dalla marina militare americana per l’addestramento dei suoi piloti. Ecco i dettagli

 

Leonardo ha annunciato oggi la firma di un contratto per la fornitura di quattro elicotteri AW119Kx nella versione Instrument Flight Rules (IFR) a Mercy Flight Central, organizzazione no-profit americana che fornisce servizi di elisoccorso agli abitanti dello stato di New York.

La consegna della prima unità è prevista nel 2022.

LE CARATTERISTICHE DEGLI ELICOTTERI AW119Kx

Gli elicotteri verranno utilizzati per operazioni di trasporto pazienti verso le strutture di soccorso in un raggio di 240 chilometri.

Gli AW119Kx di ultima versione sono i primi elicotteri monomotore al mondo negli ultimi decenni a poter operare secondo le regole del volo strumentale. L’AW119 presenta la ridondanza dei principali sistemi e lo spazio in cabina tipici di macchine bimotore; l’avionica avanzata è sviluppata da Genesys Aerosystems.

Stando a Leonardo, gli AW119 garantiscono robustezza e prestazioni elevate, consentendo pertanto ai piloti di Mercy Flight Central di volare in sicurezza anche in situazioni di scarsa visibilità e di meteo avverso. Gli elicotteri di questo modello sono adatti all’utilizzo in missioni di elisoccorso, antincendio, ordine pubblico, trasporto passeggeri, utility, addestramento e compiti militari e governativi.

IL COMMENTO DI LEONARDO

William Hunt, responsabile della divisione Elicotteri di Leonardo negli Stati Uniti, ha detto che la società è lieta di collaborare con Mercy Flight Central. “L’acquisizione della variante IFR dell’AW119 sarà un contributo sostanziale per i soccorritori impegnati in attività di volo in condizioni meteo difficili, fornendo allo stesso tempo grande versatilità per il trasporto e la cura dei pazienti in cabina e potenziando la straordinaria assistenza che l’operatore fornisce alla sua comunità”.

LE VENDITE DEGLI AW119

L’elicottero AW119 viene costruito nello stabilimento di Leonardo a Filadelfia, nello stato americano della Pennsylvania. Fino a oggi ne sono state vendute quasi 360 unità a più di 130 clienti in quaranta paesi del mondo.

IL CONTRATTO CON LA MARINA AMERICANA

La U.S. Navy, la marina militare degli Stati Uniti, ha selezionato una variante dell’AW119 per la formazione dei futuri piloti navali. Si tratta di un elicottero modello TH-73A, dotato di motore Pratt & Whitney PT-6 con ridondanza dei principali sistemi e avionica digitale avanzata fornita da Genesys Aerosystems. In totale, Leonardo consegnerà alla marina americana 130 elicotteri fino al 2024.

L’elicottero TH-73A andrà a sostituire la flotta di elicotteri Sea Ranger prossimi al fine vita. Verrà utilizzato per la formazione non soltanto dei piloti della U.S. Navy, ma anche di quelli della Guardia costiera, dei Marines e del personale di diversi paesi membri dell’alleanza NATO.

Leonardo ha annunciato anche la costruzione di un centro di assistenza tecnica degli elicotteri presso il Whiting Aviation Park, in Florida: si trova di fronte alla base Whitin Field di Milton, dove si addestreranno i piloti. Il centro verrà inaugurato il prossimo dicembre.

GLI ORDINI PER LA VARIANTE IFR

La variante Instrument Flight Rules dell’AW119Kx, che opera secondo le regole del volo strumentale, ha ricevuto un primo ordine sul mercato statunitense dell’elisoccorso nel 2020.

Ad oggi gli elicotteri di Leonardo sono presenti nel mercato nordamericano dell’elisoccorso con quasi 100 unità appartenenti ai modelli AW119, AW109, AW169 e AW139.

COME VA L’IPO DI LEONARDO DRS

Stando alle indiscrezioni di Milano Finanza approfondite da Start Magazine, entro il terzo-quarto trimestre del 2021 dovrebbe avvenire l’offerta pubblica iniziale negli Stati Uniti di Leonardo DRS, la controllata americana del gruppo che si occupa di tecnologie per la difesa. La quotazione era stata sospesa lo scorso 24 marzo per via delle “avverse condizioni di mercato” che “non consentivano un’adeguata valutazione di DRS”,

Lo scorso maggio l’amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, aveva dichiarato che la quotazione di Leonardo DRS sarebbe stata “riproposta quando le condizioni del mercato saranno favorevoli”, comunque entro il 2021.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore