skip to Main Content

La doppia sfida di Biden

Biden Petrolio

Il post di Marco Emanuele, autore del blog Globaleye

 

Preziosa riflessione pubblicata dal think tank Brookings, An overview of Biden’s first regulatory year.

Molto ben argomentato e informato, l’approfondimento di Bridget C.E. Dooling pone un problema centrale in democrazia: il “valore politico” della regolamentazione.

Così conclude l’autrice: “In sum, year one of the Biden administration involved halting and rolling back Trump administration policies, as well as making progress on the new administration’s regulatory goals and policies. Because regulatory policy takes time, years two and beyond will establish how much of Biden’s own agenda gets implemented, and how much of it can last”.

L’alternanza politica nella democrazia americana è certamente un valore. L’amministrazione Biden, non vi è dubbio, si è trovata nel pieno di un doppio, e tragico, contesto: venire dopo il disastro di Trump e trovarsi al centro della pandemia.

Inoltre, e tutti lo ricordiamo, il 6 gennaio 2021 ci fu l’attacco al Campidoglio, qualcosa che nella politica e nella vita degli americani ha lasciato il segno e che sarà ricordato a lungo.

Ebbene, dall’America ci giunge il segnale chiaro e forte che la democrazia ha continuamente bisogno di contrappesi perché la “partitica” è profondamente divisa (all’interno degli stessi partiti, e non solo negli USA …) ed è in crisi de-generativa.

Qui si pone la questione di una regolamentazione dinamica a evitare che il cambio di amministrazione porti alla repentina e radicale cancellazione di scelte strategiche prese nell’interesse dei cittadini. Il pericolo è dietro l’angolo perché prassi di molta classe partitica è ormai diventata la rincorsa al consenso immediato, sacrificata la visione strategica e sistemica.

Il tema vero, che riguarda il valore politico di una regolamentazione dinamica e al di là delle critiche (legittime) alle scelte dell’amministrazione Biden, è la interrelazione delle crisi. Nel tempo che viviamo, infatti, le sfide planetarie, che incidono sulla evoluzione e sulla sicurezza dei sistemi nazionali, non sono separabili l’una dall’altra ma vanno considerate come parte di un mosaico complesso. E’ su questo punto, ritengo, che si misura e si misurerà la capacità delle democrazie di rimanere la scelta migliore rispetto ad altri tipi di regimi.

Per concludere, ricordo un passaggio del Memorandum of January 20, 2021 – Modernizing Regulatory Review – Memorandum for the Heads of Executive Departments and Agencies: “Our Nation today faces serious challenges, including a massive global pan demic; a major economic downturn; systemic racial inequality; and the undeniable reality and accelerating threat of climate change. It is the policy of my Administration to mobilize the power of the Federal Government to rebuild our Nation and address these and other challenges. As we do so, it is important that we evaluate the processes and principles that govern regulatory review to ensure swift and effective Federal action. Regulations that promote the public interest are vital for tackling national priorities”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore