Mondo

I machiavellismi sono il trionfo o la morte della politica? Il pensiero di Ocone

di

“Ocone’s corner”, la rubrica settimanale di Corrado Ocone, filosofo e saggista

La politica, nei suoi momenti migliori, è anche arte della sottigliezza, dell’astuzia ragionata, dei posizionamenti e riposizionamenti in campo. È un gioco di intelligenza, come una partita a scacchi. Si bada alle conseguenze degli atti, anche a quelli non facilmente preventivabili.

A ben vedere i “machiavellismi”, che non so fino a che punto hanno a che fare con Niccolò Machiavelli, sono il trionfo e non la morte della politica. E sono anche una sorta di omaggio che la politica fa alla vita, che è sempre un gioco di chiaroscuri in cui non tutto è bianco e né tutto è nero. Fleurentinisme dicono i francesi, i quali in verità hanno spesso affinato così tanto questa arte da aver superato sia i toscani e sia gli italiani.

Ci sarà ancora spazio per questo sottile gioco di intelligenza pratica in un mondo politico che sembra sempre più polarizzato, “militarizzato”, manicheisticamente fazioso e schierato? Certo, la politica così intesa presuppone un certo professionismo mentre oggi sembra prevalere ovunque il preconcetto verso i politici di professione e un generico sentimento “anti casta”. E che dire della “militarizzazione delle coscienze”, del tramutarsi delle idee sulla politica nel loro uso politico, del manicheismo e della faziosità che spesso animano la destra come la sinistra dell’arco parlamentare?

Oriani e Gobetti hanno vinto la partita, mentre ha perso la paziente arte del tessere che era propria di uomini come Cavour o Giolitti. Certo, la politica fatta di sottigliezze è spesso ambigua, ipocrita, disonesta. Ma perdere del tutto la sua dimensione è tanto perdere dal punto di vista intellettuale e anche morale.

Il pensiero binario non sarà pure, con il suo “sì” o “no”, una palestra di disonestà intellettuale e poca chiarezza morale. Ma quanta saggezza, e non solo opportunismo, in un pensare curvilineo e sinuoso che aderisce alle pieghe della realtà e rispetta la vita. La quale, come si sa, tutto è fuorché rettilinea.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati