Advertisement skip to Main Content

Fbi

L’Fbi teme ingerenze esterne nelle presidenziali Usa del 2024

Secondo il direttore dell'Fbi, le minacce agli Stati Uniti sono aumentate: la Russia ha già cercato di interferire nelle elezioni del 2016; a quelle del 2024 potrebbero aggiungersi Cina e Iran.

L’FBI ritiene che ci sia un rischio “elevato” di interferenze esterne o influenze nelle elezioni presidenziali del 2024, secondo quanto affermato dal suo direttore, Christopher Wray.

COSA HA DETTO IL DIRETTORE DELL’FBI

Parlando davanti a una commissione del Senato la scorsa settimana, Wray ha osservato che le minacce sono maggiori rispetto al passato, citando i tentativi della Russia di interferire nelle elezioni del 2016 e l’imitazione di queste tattiche da parte di altri avversari come Cina e Iran.

Il presidente Donald Trump, negli anni, ha sostenuto che le elezioni del 2020 sono state rubate e piene di frodi, in particolare riguardo alle schede elettorali inviate per posta. Ha anche avvertito che i recenti casi penali contro di lui equivalgono a una forma di interferenza elettorale in vista delle elezioni del 2024.

I democratici e alcuni media, citando fonti anonime, hanno affermato che la Russia ha lavorato con il presidente Trump per aiutarlo a vincere le elezioni del 2016, sebbene queste affermazioni siano state in gran parte smentite da successive indagini. Trump ha a lungo sostenuto che le accuse di collusione con la Russia erano un imbroglio e un tentativo di danneggiare le sue possibilità politiche.

L’AVVERTIMENTO DI MICROSOFT

Microsoft ha recentemente avvertito che Cina, Russia e Iran potrebbero impegnarsi in sforzi di influenza e interferenza in vista delle elezioni presidenziali del 2024. L’analisi di Microsoft ha sottolineato l’aumento dell’attività di influenza della Cina sui social media, incluso durante le elezioni di medio termine del 2022 negli Stati Uniti.

PERICOLO TIKTOK?

Né Microsoft né Wray hanno menzionato TikTok, una piattaforma di social media spesso utilizzata dai giovani americani e di proprietà di ByteDance, un’azienda cinese con presunti legami con il Partito Comunista Cinese.

COSA FA IL CANADA

Il governo canadese ha annunciato un’indagine per determinare se Cina, Russia o altre nazioni abbiano interferito nelle elezioni generali canadesi del 2019 e del 2021. Quest’anno, il Canada ha espulso un diplomatico cinese accusato di essere coinvolto in un complotto per intimidire un parlamentare conservatore canadese e i suoi parenti a Hong Kong, dopo che il parlamentare aveva criticato le violazioni dei diritti umani da parte di Pechino. In risposta, la Cina ha annunciato l’espulsione di un diplomatico canadese.

Back To Top