Advertisement
skip to Main Content

Come amoreggiano Emirati e Israele nell’industria militare

Emirati Israele

Che cosa succede fra Emirati Arabi Uniti e Israele sul piano militare

 

Grazie agli accordi di Abramo del 15 settembre 2020 gli EAU stanno sempre più sviluppando la propria industria militare in stretta sinergia con Israele, come dimostra in maniera eloquente il Dubai Air Show del 2021.

Nello specifico è stato siglato un accordo tra l’industria militare emiratina EDGE e la Israel Aerospace Industries (IAI) che è considerata la più importante industria aereonautica israeliana. La finalità principale di questa sinergia è quella di costruire navi senza equipaggio secondo una logica tipica del dual use.

Lo scopo di queste navi dovrebbe essere quello di individuare i sottomarini e di contrastarne la presenza. Queste imbarcazioni tecnologicamente avanzate chiamate 170 M saranno in grado di attuare operazioni molto delicate di intelligenza e quindi di ricognizione.

Inoltre, Edge Group ha presentato i suoi nuovi droni a decollo e atterraggio verticale QX-5 e QX-6 e il sistema di munizioni a guida di precisione soprannominato Rash 2-H.

Accanto alla collaborazione con l’industria militare israeliana, l’industria degli emirati ormai da diversi anni ha stipulato accordi di natura commerciale con i giganti americani quali la Lockheed Martin e Raytheon.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore