Mondo

Covid-19, ecco come la Germania trema

di

Germania Covid-19 Bce

Crescono i numeri dei contagiati dal Coronavirus in Germania. La Baviera decide un parziale lockdown. Gli allarmi del Koch Institut su Covid-19. E le misure economiche in cantiere

Trema anche la Germania. Crescono i numeri dei contagiati dal Coronavirus. La Baviera decide un parziale lockdown. Gli allarmi del Koch Institut su Covid-19. E le misure economiche in cantiere. Ecco tutti i dettagli.

CHE COSA HA DECISO LA BAVIERA

Le autorità della Baviera, il più grande Land tedesco, hanno ordinato il lockdown per far fronte all’emergenza del coronavirus: lo ha reso noto il governo locale. Si tratta del primo Land a farlo.

LE MISURE ANTI CORONAVIRUS

Secondo il provvedimento sarà possibile uscire di casa solo per fare acquisti indispensabili, andare in farmacia o dal medico, aiutare persone bisognose, visitare il proprio partner o per fare sport. Le attività fisiche saranno consentite però solo da soli o al massimo in coppia. Domenica, come è noto, la cancelliera Angela Merkel ed i governatori dei Land si consulteranno per decidere un’eventuale estensione di queste misure a tutto il Paese.

I NUMERI AGGIORNATI SUL CORONAVIRUS

Sono 13.957 i casi positivi al coronavirus registrati ufficialmente in Germania alla mezzanotte del 20 marzo: 2958 in più di ieri. Lo ha affermato il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler, aggiungendo che le vittime sono 31, 11 più di ieri.

ALLARMI E CONSIGLI SU COVID-19

“Un’epidemia del genere in Germania non c’è mai stata, ma abbiamo sempre affermato in passato che potesse arrivare”, ha detto il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler, in conferenza stampa a Berlino, ribadendo un energico appello alla gente a “mantenere le distanze” e a rinunciare ai contatti sociali. Wieler ha anche ribadito che il coronavirus è ben più grave di un’influenza: si contagia più facilmente e l’incidenza dei casi gravi è significativamente più alta. Nell’incontro coi giornalisti è stato commentato un sondaggio secondo il quale uno su quattro in Germania ritiene che il Koch Institut stia solo diffondendo panico: “Quello che dico qui ogni giorno è il risultato di un confronto con un centinaio di esperti di tutto il Koch Institut. Istituti del genere ci sono in ogni Paese”.

IL PIANO ECONOMICO

Cosa fa l’esecutivo per fronteggiare il contagio economico frutto dell’epidemia da Coronavirus? Il governo si prepara a varare un bilancio straordinario di almeno 100 miliardi di euro per fare fronte alla crisi del coronavirus. Lo riporta il quotidiano Handelsblatt, citando fonti ufficiali. La manovra — aggiunge — sarà interamente finanziata a debito e dovrebbe essere approvata lunedì dal Governo federale. La metà dei fondi previsti verrebbero versati in un fondo di emergenza destinato alle piccole e medie imprese. La Germania in questo modo farebbe eccezione alla regola costituzionale che non autorizza lo Stato federale ad emettere nuovo debito oltre il limite dello 0,35% del Pil. Tale soglia, tuttavia, può essere superata se il Paese è colpito da una catastrofe naturale o da una ’emergenza straordinaria’ che non dipende dal controllo dallo Stato e influisce in modo significativo sulla sua situazione finanziaria.

DOSSIER DEBITO

C’è anche un dossier debito al vaglio dell’esecutivo. Il governo tedesco vuole consentire al Bund, in via eccezionale, la possibilità di fare nuovi debiti, per contrastare l’impatto sull’economia del coronavirus. Lo scrive la Dpa, secondo la quale il gabinetto Merkel approverà lunedì prossimo una regola speciale che potrebbe permettere di superare il freno al debito che la Germania ha fissato anni fa in costituzione. L’esecutivo non sarebbe così più tenuto a rispettare il pareggio di bilancio, oggetto di un ampio dibattito politico anche nei mesi scorsi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati