Mondo

Come sta Boris Johnson

di

tecnologie digitali

Tutte le ultime novità sulle condizioni di salute del premier Boris Johnson

Sembrava che l’ufficio stampa di Downing Street trascorresse la giornata di ieri a occuparsi delle fake news provenienti dalla Russia sulle condizioni del Primo Ministro, Boris Johnson, invece all’ora del supper è arrivato il comunicato ufficiale: a causa del peggioramento dei sintomi del Coronavirus Johnson è stato condotto nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale St.Thomas nel centro di Londra.

Secondo il Guardian il passaggio del Premier all’ICU (Intensive Care Unit) è avvenuto alle 18.50 ora locale. Contestualmente, Downing Street ha comunicato che, ove necessario, è il ministro degli Esteri, Dominic Raab, a sostituire Johnson nelle sue funzioni con il titolo di “Capo del governo ad Interim”. Lo stesso Raab che pochi minuti prima della breaking news aveva detto – nella consueta conferenza stampa giornaliera sul Coronavirus – che Johnson era ancora nel pieno delle sue funzioni.

Le notizie sulla salute del premier si sono rincorse tra smentite varie nel corso della giornata da ieri, da quando l’agenzia di Stato russa, Ria Novosti, ha lanciato – nella notte di domenica – la notizia del ricovero di Johnson in terapia intensiva. Alcuni media italiani hanno ripreso la notizia, ma fonti del governo britannico hanno smentito i russi. Difficile ipotizzare che Johnson fosse già “incapacitated” da domenica sera senza che si fosse provveduto a nominare un sostituto tempestivamente. Sia come sia, il Daily Telegraph ha pubblicato sul suo sito un articolo in cui descriveva minuziosamente gli esami a cui si stava sottoponendo Johnson: da quelli ai polmoni all’elettrocardiogramma, passando per quello dell’ossigeno nel sangue.

Evidentemente, nel corso della giornata le condizioni di Johnson sono peggiorate. Sempre il Telegraph ha riportato che dopo avere accusato delle complicazioni respiratorie il medico di Downing Street ha suggerito il trasporto del paziente in ICU nel caso si dovesse ricorrere a un respiratore che, al momento, come riporta il quotidiano conservatore, non è ancora stato utilizzato dal Primo Ministro.

La Regina Elisabetta è stata messa al corrente dello stato di salute di Johnson nel corso di tutta la giornata. In serata una volta resa ufficiale la notizia sono arrivati gli auguri di pronta guarigione al premier da tutti i principali leader mondiali e della politica britannica. Dal suo rivale storico nel partito Tory, David Cameron, al leader dell’Opposizione, Sir Keir Starmer, passando per Emmanuel Macron che ha fatto un grosso “in bocca al lupo a Johnson, tutta la sua famiglia e tutti i cittadini britannici”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati