Advertisement
skip to Main Content

Come manovrerà Leonardo in India e negli Emirati Arabi Uniti

Leonardo India

Le prossime mosse di Leonardo (ex Finmeccanica) in India e negli Emirati Arabi Uniti. L’articolo di Giuseppe Gagliano

 

L’embargo decretato dal governo Indiano nei confronti anche dell’Italia è stato tolto e ciò permetterebbe a Leonardo di siglare un ricchissimo contratto per fornire siluri ai sottomarini indiani di classe Scorpène.

Le figure chiave di questo accordo sono da un lato istituzionali e dall’altro invece informali ma assolutamente decisive. I personaggi chiave sul piano istituzionale sono stati naturalmente l’ambasciatore italiano in India Vincenzo de Luca e il ministro degli esteri indiano Harsh Vardhan Shringla.

Le figure invece non istituzionali ma che dietro le quinte hanno svolto — e non certo da oggi — un ruolo determinante sono da un lato il gruppo Gautam Adani e dall’altro Sudhir Choudhrie.

Se poi ci domandiamo le ragioni di questo embargo queste non possono che essere rintracciate nelle indagini del Central Bureau of Investigation nei confronti della ex Finmeccanica.

Ma l’Italia si sta muovendo anche sul fronte della stretta collaborazione con gli EAU come dimostra la partnership di Elettronica ma anche di AFB System di Francesco Mascarino e di Leonardo con International Golden Group.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore