skip to Main Content

Afghanistan, le stranezze del governo provvisorio annunciato dai talebani

Afghanistan

L’articolo di Giuseppe Gagliano sul governo talebano dell’Afghanistan

 

Il 7 settembre, durante una conferenza stampa organizzata dal portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid, è stato annunciato il governo provvisorio dell’Afghanistan.

Vediamo adesso i nomi: il mullah Mohammad Hassan Akhund sarà primo ministro mentre Abdul Ghani Baradar svolgerà il ruolo di vice ministro.

CHI È IL PRIMO MINISTRO

Per quanto riguarda il mullah Mohammad Hassan Akhund costui non solo è stato tra i fondatori ed ispiratore del movimento talebano ma soprattutto coordina il più importante organo decisionale dei talebani cioè il Consiglio Direttivo.

IL MINISTERO DEGLI INTERNI AFFIDATO A HAQQANI

Per quanto riguarda il ministero degli interni talebano questo sarà affidato a Sirajuddin Haqqani considerato dagli Usa un pericoloso terrorista. È infatti accusato di avere posto in essere diversi attacchi contro gli Stati Uniti e contro le forze armate americane e Nato presenti in Afghanistan.

Si presume che sia addirittura coinvolto nell’attentato che si verificò nel 2008 contro il presidente afgano Hamid Karzai.

Ma l’aspetto più interessante, e per certi versi paradossale, è il fatto che costui è stato il principale responsabile della rete terroristica nota come Rete Haqqani che fu addestrata in funzione antisovietica sia dalla Cia che dall’intelligence pakistana.

Solo nel momento in cui questa rete, dopo l’abbandono da parte dell’Urss dell’Afghanistan, si rivoltò contro i propri ex sponsor è stata inserita nella lista delle organizzazioni terroristiche nel 2012 dagli Stati Uniti.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore