skip to Main Content

Ucraina, ecco a cosa servono i sistemi missilistici Nasams inviati da Biden

Nasams

Fornire il sistema Nasams all’Ucraina indica che Kiev non può difendersi dai missili da crociera. L’articolo di Giuseppe Gagliano

L’amministrazione Biden ha annunciato che l’Ucraina riceverà il National/Norwegian Advanced Surface to Air Missile System (Nasams) per puntellare le difese aeree ucraine, distrutte dalla Russia. Si tratta dello stesso sistema che protegge lo spazio aereo intorno alla Casa Bianca negli Stati Uniti.

L’OBIETTIVO

Il Nasams potrebbe essere schierato per proteggere il Palazzo Mariinski, la residenza ufficiale del presidente ucraino, o l’area “segreta” in cui il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è rintanato in un bunker.

La preoccupazione principale è che la Russia possa attaccare la capitale ucraina e rinnovare i suoi sforzi per rovesciare il governo ucraino. Fornire questo sistema all’Ucraina indica che Kiev non può difendersi dai missili da crociera e Kiev potrebbe essere in pericolo.

LE INDUSTRIE CHE SVILUPPANO IL NASAMS

Nasams può essere classificato come un sistema che utilizza missili aria-aria adattati per la difesa aerea terrestre.

Il sistema è prodotto da Raytheon negli Stati Uniti e da Kongsberg in Norvegia.

I PAESI CHE DISPONGONO DEL SISTEMA DI DIFESA AEREA

I Nasams sono utilizzati dai paesi della Nato tra cui Norvegia, Lituania, Paesi Bassi, Spagna e Ungheria. Anche il futuro membro della Nato, la Finlandia, utilizza il sistema missilistico.

D’altra parte il fatto che il segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin abbia fatto un accordo con la Slovacchia per fornire un sistema S-300 all’Ucraina indica che le difese aeree ucraine hanno bisogno di rinforzo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore