Innovazione

Trimestrali hi-tech. I big deludono, tranne Google

di

spedizioni Amazon trimestrali hi tech

Trimestrali hi-tech negative. Da Apple a Samsung e ad Amazon: i big deludono le attese. Fa eccezione Google, che registra un più 27%

I big dell’hi tech perdono colpi. È questa la verità: le trimestrali hi-tech lo testimoniano. Mentre Apple fa i conti con il calo delle vendite iPhone, Samsung incassa le conseguenze del ritiro del Galaxy Note 7 e Amazon, viste le troppe spese, delude le attese degli analisti. Buone notizie per Alphabet, invece, registra invece un guadagno di 5,1 miliardi di dollari. Ma andiamo per gradi.

Apple: utili in calo per la prima volta

La Mela morsicata ha chiuso il suo quarto trimestre fiscale, quello luglio-settembre, per intenderci, con un calo del fatturato del 9% a 217 miliardi di dollari, rispetto ai 233,7 miliardi nel 2015. Nell’ultimo trimestre, Apple ha registrato un fatturato trimestrale di 46,9 miliardi di dollari e un utile netto di 9 miliardi di dollari, contro rispettivamente 51,5 miliardi e 11,1 miliardi nello stesso trimestre dello scorso anno.

Facendo particolare riferimento al trimestre più recente, infatti, nel corso del quale è stato lanciato l’iPhone 7, la casa di Cupertino ha registrato un ulteriore calo delle vendite. La Mela morsicata ha venduto solo 45,5 milioni di smartphone, ovvero il 5 per cento in meno rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno.

Trimestrali hi-tech: Samsung, meno 17% utili

samsungNon va meglio Samsung. La casa coreana ha chiuso il terzo trimestre con utili netti a -17%, a 4.400 miliardi di won (3,9 miliardi di dollari). E’ l’effetto Samsung Galaxy Note 7: lo smartphone che va letteralmente a fuoco è stato ritirato dal mercato e non sarà più prodotto. Le vendite complessive dell’azienda sono scese del 7%, a 42 miliardi di dollari, mentre l’utile operativo ha ceduto quasi il 30%, a 4,6 miliardi di dollari.

Intanto, la casa coreana prova a superare la crisi, nominando nel board il vice presidente Lee Jae-yong, figlio del presidente Lee Kun-hee. A lui spetteranno le decisioni più importanti.

Anche Amazon delude

Tra i big dell’hi tech delude anche Amazon. Il colosso dell’e-commerce ha chiuso il  terzo trimestre con un utile netto in aumento a 252 milioni di dollari, o 52 cent per azione. Numeri buoni, certo, che però deludono le attese degli analisti, fissate a 78 cent. Nel dopo mercato il titolo è caduto del 9%.

Come scrive Bloomberg, gli investitori sembrano esser preoccupati dalla scelte del Ceo Jeff Bezos, che ha deciso di investire in nuovi business come la consegna di generi alimentari e la piattaforma video. Investimenti, ovviamente, che richiedono denaro, limitando i profitti.

Trimestrali hi tech: Google registra un +27%

Una buona trimestrale, invece, per Google. La casa madre Alphabet ha registrato un guadagno di 5,1 miliardi di dollari, il 27% in piu’ rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Da gennaio a settembre 2016 le entrate di Alphabet sono salite a 64,208 miliardi di dollari, in netto aumento rispetto ai 53,66 miliardi di dollari dello stesso periodo del 2015.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati