skip to Main Content

Problemi di cloud per Google?

Apple Google Cloud

Che cosa succede alla divisione cloud di Google. Fatti, numeri, problemi, sfide e analisi

 

Nubi in vista per la “nuvola” di Google?

Per la prima volta Alphabet (proprietaria di Google) ha comunicato quanto fattura il suo business cloud.

Ebbene, Google Cloud ha perso 5,6 miliardi di dollari nell’anno fiscale 2020, terminato il 31 dicembre, con un fatturato di 13 miliardi di dollari.

Al momento Google ha una quota di mercato del 5% ed è schiacciata da Amazon e Microsoft, che detengono rispettivamente il 45% e il 18% del mercato, secondo i dati del 2019.

Senza contare che la divisione cloud di Amazon, Aws, generava circa 3,4 miliardi di dollari all’anno di utile operativo a un livello di fatturato simile a Google Cloud. Mentre Google ha iniziato a generare ricavi dal cloud per la prima volta, un anno fa.

I CONTI DI ALPHABET

Martedì scorso la controllante di Google, Alphabet, ha comunicato i risultati del quarto trimestre 2020. La società guidata da Sundar Pichai ha registrato un aumento del 22% dei ricavi pubblicitari, pari a 46,2 miliardi di dollari, un record nell’ultimo trimestre.

Come ha sottolineato il Wsj, il risultato ha superato del 9% ciò che gli analisti si aspettavano dopo un calo senza precedenti del mercato pubblicitario nella prima metà del 2020, causato dai danni della pandemia ai principali settori come i viaggi che sono grandi acquirenti di annunci di Google.

“La nostra ottima performance del quarto trimestre, con un fatturato di 56,9 miliardi di dollari, è stata trainata dalla ricerca e da YouTube, poiché l’attività dei consumatori e delle imprese si è ripresa rispetto all’inizio dell’anno”, ha affermato Ruth Porat, Cfo di Google e Alphabet.

I CONTI DEL CLOUD DI GOOGLE

Per la prima volta dunque Alphabet ha rivelato la metrica del reddito operativo per il suo business cloud.

Il business cloud di Google ha generato entrate per 13,06 miliardi di dollari e registrato una perdita operativa di 5,61 miliardi nel 2020.

Come sottolinea Cnbc, le perdite dell’unità sembrano aumentare poiché la società investe pesantemente nel personale di vendita. La società ha affermato che l’unità cloud ha perso 4,65 miliardi di dollari su 8,92 miliardi di dollari di entrate nel 2019 e ha perso 4,35 miliardi su 5,84 miliardi di entrate nel 2018.

Un nuvola in chiaro e scuro dunque per Google.

Google Cloud è cresciuto sì del 46% ma ha anche registrato perdite operative negli ultimi tre anni. Quel che è certo è che Google sta investendo molto nel suo business cloud.

CHI FA PARTE DELLA DIVISIONE CLOUD DI BIG G

L’unità Cloud di Google, guidata dal suo ceo Thomas Kurian, include tutta la sua infrastruttura cloud e i servizi di piattaforma, nonché Google Workspace (ovvero il vecchio G Suite). Ed è proprio qui che Google sta facendo molti investimenti in questo momento. Come sottolinea TechCrunch, i data center, dopotutto, non costano poco e Google Cloud ha lanciato quattro nuove regioni nel 2020 e ha iniziato a lavorare su altre. Questo si aggiunge al suo investimento nei suoi servizi principali e a una serie di acquisizioni.

NON SI MOLLA LA PUBBLICITÀ

Alla luce di ciò, la pubblicità si è rivelata la carta vincente del trimestre (soprattutto se confrontata con il business cloud ancora in perdita).

Ma gli investitori sembra non ci abbiano fatto troppo caso ai conti dell’unità cloud. Mercoledì pomeriggio il valore delle azioni di Alphabet è salito di quasi il 9% raggiungendo un record. A quanto pare, la decisione dell’azienda di introdurre Google Cloud come segmento a sé stante ha dimostrato quanto sia forte la sua attività pubblicitaria. Secondo la nuova struttura di reporting, il segmento denominato Google Services che include la pubblicità ha mostrato un margine operativo del 32% per il 2020.

Per ora dunque la pubblicità, attività principale di Google che ha visto un forte rimbalzo nell’ultimo trimestre, supporterà la sua espansione cloud.

GOOGLE CLOUD PUNTA A RAGGIUNGERE MICROSOFT AZURE E AWS

Big G vuole raggiungere a tutti i costi i due leader del settore cloud, Amazon Web Services e Microsoft Azure.

Solo che a differenza del leader del mercato, Aws, deve servirsi del suo business pubblicitario per investire nel cloud.

Come sottolinea Zdnet, Amazon guarda alla sua divisione Aws per aumentare i margini di profitto nell’e-commerce.

Sempre questa settimana, Aws registrato un fatturato di 12,74 miliardi di dollari solo nell’ultimo trimestre e un utile operativo di 3,56 miliardi di dollari. Per il 2020, il reddito operativo di Aws è stato di 13,5 miliardi di dollari rispetto ai 9,37 miliardi di dollari di Amazon.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore