skip to Main Content

Microsoft SpaceX

Prendono il volo i conti di SpaceX?

Dopo aver raggiunto una valutazione pari a 150 miliardi di dollari il mese scorso, SpaceX, la società aerospaziale di Elon Musk, ha registrato profitti nel primo trimestre grazie all'aumento delle entrate

Continua a sprintare SpaceX.

La società aerospaziale di Elon Musk ha generato un profitto di 55 milioni di dollari su un fatturato di 1,5 miliardi di dollari durante il periodo da gennaio a marzo. È quanto ha rivelato giovedì un rapporto del Wall Street Journal.

Dunque, dopo due perdite annuali, le crescenti entrate di SpaceX l’hanno aiutata a realizzare un piccolo profitto nel primo trimestre del 2023.

Ma non finisce qui. A luglio  la Cnbc ha riportato che la valutazione di SpaceX ha raggiunto quasi 150 miliardi di dollari in seguito all’annuncio di una vendita di azioni da parte degli investitori esistenti.  Secondo The Information, che cita persone al corrente del dossier, SpaceX dovrebbe registrare un aumento significativo delle vendite: le previsioni indicano che raddoppierà le entrate a circa 8 miliardi di dollari nel 2023.

Fondata a Hawthorne, in California, nel 2002, SpaceX si è ritagliata un quasi monopolio nel mercato globale del lancio di razzi. Il suo razzo Falcon 9 vola nei cieli quasi ogni settimana dalla Florida, trasportando esseri umani alla Stazione Spaziale Internazionale e portando in orbita i satelliti Starlink.

Tutti i dettagli.

LA CRESCITA DEI RICAVI…

Nel 2022, le entrate di SpaceX sono raddoppiate a 4,6 miliardi di dollari, aiutando l’azienda a ridurre la perdita dello scorso anno a 559 milioni di dollari da 968 milioni di dollari, ha riferito il WSJ.

Allo stesso tempo la società ha registrato circa 5,2 miliardi di dollari di spese totali per il 2022, rispetto ai 3,3 miliardi dell’anno precedente, secondo il rapporto del Journal.

E DELLE SPESE

SpaceX continua a spendere molto per lo sviluppo del suo razzo Starship, il più grande sistema di trasporto spaziale progettato. Alla fine di aprile, Musk ha dichiarato di aspettarsi che la società spenderà altri 2 miliardi di dollari per il programma Starship, per tentare cinque lanci entro la fine dell’anno. Il suo programma di lancio è sospeso, tuttavia, dopo che Starship non è riuscito a raggiungere l’orbita nel primo test di volo integrato lo scorso 20 aprile. Subito dopo il lancio, la Federal Aviation Administration (Faa), l’agenzia che regola l’aviazione civile negli Stati Uniti, ha messo a terra il programma Starship in quanto sta conducendo un’indagine sul volo. Mentre Musk punta a un nuovo volo nelle prossime settimane, deve aspettare l’autorizzazione della Faa.

UNA VALUTAZIONE A 150 MILIARDI DI DOLLARI, SUPERANDO BOEING E RAYTHEON

Infine, come detto all’inizio, oltre al profitto messo a segno nel trimestre, SpaceX ha raggiunto anche una valutazione di quasi 150 miliardi di dollari, classificandola come l’azienda aerospaziale più preziosa negli Stati Uniti. La capitalizzazione di mercato di Boeing era poco più di 128 miliardi di dollari lunedì mattina, mentre quella di Raytheon si avvicinava a 141 miliardi di dollari.

Secondo una copia dell’offerta di acquisto inviata dal direttore finanziario Bret Johnsen, ottenuta dalla Cnbc, la società ha stipulato un accordo con investitori nuovi ed esistenti per vendere fino a 750 milioni di dollari in azioni a un prezzo di 81 dollari per azione.

Questo rappresenta un aumento del 5% rispetto alla precedente vendita secondaria a 77 dollari per azione, che ha valutato l’azienda a circa 140 miliardi di dollari. SpaceX non ha fornito alcun commento in merito all’offerta di acquisto.

La società, che non ha pianificato al momento un’offerta pubblica iniziale (Ipo), in genere conduce cicli di vendita di azioni secondarie per dipendenti e azionisti ogni due anni. SpaceX continua a classificarsi come una delle aziende private più preziose al mondo, classificandola come “centicorn” o “hectocorn” – un unicorno da 1 miliardo di dollari, 100 volte.

Back To Top