Innovazione

Piaggio Aerospace si aggrappa agli Stati Uniti in attesa della vendita

di

Piaggio Aerospace vendita

Dagli Stati Uniti nuovo ordine per un Avanti Evo di Piaggio Aerospace, l’azienda ligure commissariata a fine 2018 e in vendita

Ordine a stelle e strisce per Piaggio Aerospace, l’azienda di Villanova d’Albenga che produce motori, velivoli commerciali e militari, come il P180 e il dronte P1HH.

Mentre prosegue secondo programma il processo di individuazione di un nuovo proprietario per i suoi complessi aziendali, arriva per Piaggio Aerospace un nuovo ordine dagli Stati Uniti. La società ligure ha annunciato oggi di aver venduto un P.180 Avanti EVO di nuova fabbricazione alla Mid-South Services Inc., una società con sede a Clearwater, in Florida.

Una dimostrazione, spiega il commissario straordinario Vincenzo Nicastro, che la società possiede “una straordinaria vitalità e considerevole capacità di operare sui mercati internazionali”.

Il costruttore di aeromobili ligure è in attesa infatti di conoscere il nuovo proprietario. Lo scorso febbraio il commissario ha indetto un bando di gara internazionale per la vendita della società.

“Speriamo in una nuova proprietà nel 2021” aveva dichiarato ieri Nicastro in occasione della visita del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti presso lo stabilimento di Villanova.

LA VENDITA ALLA SOCIETÀ STATUNITENSE

Il P.180 destinato alla Mid-South Services avrà un impiego sia privato sia commerciale, con una configurazione VIP per 7 passeggeri. Come spiega la nota diffusa dell’azienda, si prevede la consegna del velivolo nella prima metà del prossimo anno.

Dotato inoltre di un serbatoio supplementare, permetterà al velivolo una maggiore autonomia di volo.

“La velocità, il comfort di cabina e l’efficienza dell’Avanti Evo sono senza pari, mentre il serbatoio supplementare ci permetterà di effettuare viaggi più lunghi senza dover fare soste”. Ha commentato Dean Fuller, presidente della Mid-South Services e già proprietario in passato di altri esemplari del P.180. “Caratteristiche che fanno di questo aereo la mia prima scelta rispetto a tutti gli altri modelli della stessa categoria”.

IL COMMENTO DELLA FIM CISL LIGURIA

“Senza dubbio è una notizia molto positiva quella della vendita di un P180 Avanti EVO di nuova fabbricazione negli Stati Uniti. Un segnale che fa capire ancora di più e in modo concreto quanto il mercato estero è interessato ai nostri velivoli P 180 di Piaggio Aero”. Ha commentato Alessandro Vella, segretario generale Fim Cisl Liguria, in una nota.

“Oggi però chiediamo con forza un incontro urgente con il Mise per capire a che punto è la fase di vendita in questo momento molto importante”.

Inoltre e non meno importante bisogna dare esecutività — che ad oggi ancora non c’è — al progetto già avallato dalla politica per la finalizzazione dello sviluppo del sistema a pilotaggio remoto P.1HH e il successivo acquisto di un sistema, ovvero una stazione a terra e due velivoli: si tratta complessivamente di risorse importanti, circa 160 milioni che non possono venire meno in questa fase cruciale della vita dell’azienda”. Ha concluso Vella.

L’INVITO A PATUANELLI PER UN INCONTRO CON I SINDACATI

Proprio ieri le sigle sindacali Fim, Fiom e Uilm di Savona e Genova hanno inviato una lettera al ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, chiedendo un incontro urgente per avere chiarimenti sulla vendita di Piaggio Aerospace e capire se il governo stia lavorando per evitare lo spacchettamento dell’azienda.

L’AZIENDA COMMISSARIATA IN VENDITA

Finita in amministrazione straordinaria a dicembre 2018 per la decisione del socio di controllo, il fondo Mubudala di Abu Dhabi, Piaggio Aerospace è ora in vendita.

Lo scorso febbraio il commissario straordinario Nicastro, nominato dal governo, ha lanciato il bando di gara internazionale per la cessione dei complessi aziendali della società, invito cui hanno risposto 19 soggetti.

Le società originariamente ammesse alla data room, che rimarrà aperta sino alla fine del mese di settembre, sono state 11.

IL VALORE DEL PORTAFOGLIO ORDINI

Con questo nuovo ordine, la società ha ora un flusso produttivo che prevede la realizzazione di 11 nuovi Avanti EVO e l’ammodernamento dei sistemi di bordo di ulteriori 19 P.180 operati dalle Forze Armate Italiane.

Il valore del portafoglio ordini complessivo – compresa l’attività relativa alla business unit motori – è di circa 640 milioni di euro. Altri ordini, per un ulteriore importo di 260 milioni di euro, sono in varie fasi di negoziazione. Si legge nella nota del costruttore ligure.

IN ATTESA DEL NUOVO PROPRIETARIO

“Le offerte sono arrivate un po’ da tutto il mondo, ma soprattutto dal Nord America, dall’Europa e dall’Estremo Oriente”, aveva dichiarato a giugno Nicastro.

Sul bando infatti non c’è alcuna preclusione sulla provenienza dei potenziali acquirenti. Resta comunque il fatto che trattandosi di tecnologia militare è sempre possibile l’esercizio del golden power da parte dell’esecutivo.

TUTELARE LA FORZA LAVORO

Piaggio ha una forza lavoro di 980 addetti considerando l’utilizzo della cassa integrazione e il proseguimento delle attività è fondamentale.

La cassa integrazione straordinaria scadrà infatti il 3 dicembre. Sperando che il nuovo proprietario sia noto per allora.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati