skip to Main Content
ads

Perché la Nasa ha rinviato il volo di SpaceX?

Per la seconda volta consecutiva la Nasa ha deciso di posticipare il lancio di Crew Dragon, la navicella di SpaceX con a bordo quattro astronauti da portare sulla Stazione spaziale internazionale: l’Agenzia ha parlato di “problema medico minore”

 

Rarità nello spazio: la Nasa ha posticipato il lancio di SpaceX sulla Stazione spaziale internazionale (Iss) per “problema medico”.

È il primo ritardo della Nasa dal 1990, quando il comandante della missione dello Space Shuttle Atlantis si ammalò, sottolinea il Guardian.

Lunedì l’agenzia spaziale statunitense ha attribuito la causa del rinvio a un “problema medico minore”. La Nasa ha precisato che “non è un’emergenza medica e non è correlato a Covid-19”. Tuttavia, l’agenzia ha rifiutato di approfondire la natura del problema o di dire quale astronauta era coinvolto.

Si tratta del secondo posticipo nella tabella di marcia per il lancio della navicella Crew Dragon di SpaceX, la società aerospaziale di Elon Musk.

I quattro astronauti dovevano originariamente decollare domenica ma poi l’agenzia ha posticipato il lancio a questo mercoledì a causa delle condizioni meteorologiche sfavorevoli. Ora la Nasa lo ha riprogrammato per sabato 6 novembre.

Il lancio segnerà il quarto lancio di astronauti della Nasa da parte di SpaceX.

Il decollo di sabato, in caso di successo, conterebbe come il quinto volo spaziale umano realizzato da SpaceX fino ad oggi, dopo il lancio inaugurale a settembre di un servizio di turismo spaziale che ha inviato il primo equipaggio di soli civili in orbita.

Tutti i dettagli.

RITARDO PER IL LANCIO SPACEX CON LA NASA

La Nasa ha annunciato un ritardo per motivi di salute nel lancio della navicella SpaceX di quattro astronauti verso la stazione spaziale internazionale.

Si tratta del secondo rinvio della missione in una settimana, dopo il primo dovuto alle condizioni meteorologiche avverse. Stavolta si tratta di un problema medico non specificato con uno dei membri dell’equipaggio.

Per il momento, i quattro astronauti rimarranno in quarantena di routine a Cape Canaveral mentre continuano i preparativi per il lancio, ha detto la Nasa.

NON CAPITAVA DAL 1990

L’ultima volta che la Nasa ha ritardato un lancio programmato per un problema medico che coinvolgeva l’equipaggio è stato per un volo dello Space Shuttle Atlantis nel 1990, quando il comandante della missione John Creighton si è ammalato. Il conto alla rovescia è stato interrotto per tre giorni fino a quando non è stato autorizzato a volare, secondo la Nasa.

Quel ritardo è stato seguito da due ulteriori rinvii legati al tempo.

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE

Secondo la nuova tabella di marcia, il veicolo spaziale costruito da SpaceX, costituito da una navicella Crew Dragon arroccata su un razzo Falcon 9 a due stadi, è ora pronto per il decollo alle 23:36 di sabato (03:36 GMT di domenica) dal Kennedy Space della Nasa a Cape Canaveral in Florida.

Se tutto andrà per il meglio, i tre astronauti statunitensi e il loro compagno di equipaggio dell’Agenzia spaziale europea (Esa) arriveranno 22 ore dopo e attraccheranno alla stazione spaziale a 400 km sopra la Terra per iniziare una missione scientifica di sei mesi.

LA PARTNERSHIP PUBBLICO-PRIVATA DELLA NASA CON SPACEX

Infine, il decollo di sabato, in caso di successo, conterebbe come il quinto volo spaziale umano realizzato da SpaceX fino ad oggi, dopo il lancio inaugurale a settembre di un servizio di turismo spaziale che ha inviato in orbita il primo equipaggio di soli civili.

Non solo. La missione segnerebbe il quarto trasporto di equipaggio che la Nasa ha effettuato verso la Iss con SpaceX in 17 mesi, basandosi su una partnership pubblico-privata con la compagnia aerospaziale di Musk.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore