Innovazione

Perché Facebook farebbe bene a temere TikTok

di

TikTok Facebook

TikTok è la seconda app più scaricata del 2019 dietro a WhatsApp (Facebook). Anche se Facebook resta il social più utilizzato dovrebbe guardarsi le spalle dal rivale cinese

 

Zuckerberg può stare sereno, ma non troppo. La minaccia dell’avanzata di TikTok è reale più che mai. Dall’ultimo report sulle app più scaricate del 2019 di Sensor Tower emerge che la popolare app cinese è stata la seconda app più scaricata al mondo lo scorso anno. E il successo è arrivato a spese proprio della galassia di Menlo Park. Ecco i dettagli.

L’ASCESA (INSIDIOSA) DI TIKTOK

Negli ultimi anni le app del gruppo Facebook sono state le app più scaricate in tutto il mondo. Nel 2016 e nel 2017, quattro delle app più scaricate appartenevano alla galassia di Menlo Park: Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger.

Tuttavia, nel 2018 TikTok ha violato il dominio del download di app di Facebook. Quell’anno TikTok ha superato Instagram per diventare la quarta app più scaricata. E ha continuato a crescere anche l’anno successivo.

L’app cinese di condivisione di audio, video e foto ha avuto un 2019 sorprendente in termini di download (toccato record di un miliardo di download a inizio anno) ma allo stesso tempo è finita sotto la lente dei legislatori e authority statunitensi. A novembre il Comitato per gli investimenti esteri negli Stati Uniti (Cfius), che esamina le operazioni di acquirenti stranieri per potenziali rischi per la sicurezza nazionale, ha avviato un’inchiesta sulla controllante ByteDance per riesaminare l’acquisizione di Musical.ly.

A inizio gennaio le forze armate statunitensi hanno vietato ai membri di utilizzare l’app considerandola “una cyberminaccia”.

Solo WhatsApp ha registrato più download di TikTok nel 2019. Di conseguenza, TikTok è diventata una grande minaccia per Facebook.

FACEBOOK ANCORA NUMERO UNO

Nonostante le varie sfide degli ultimi anni, Facebook è ancora ai primi posti quando si tratta di social. Come ha annunciato Zuckerberg la scorsa settimana durante la comunicazione degli utili del quarto trimestre del 2019, Facebook continua ad attrarre utenti.

Dalla fondazione nel febbraio 2004, il social network più popolare del mondo ha raggiunto 2,5 miliardi utenti mensili alla fine dell’anno, con un aumento dell’8% rispetto all’anno precedente.

Come emerge anche dal Digital 2020 Global Overview Report, Facebook è al primo posto della classifica per utenti attivi mensili (Mau). Seguita da YouTube con 2 miliardi Mau e da tutte e tre le app del gruppo Facebook (Whatsapp con 1,6 miliardi Mau, Messenger con 1,3 miliardi Mau, Instagram con 1 miliardo Mau). Ma la Cina sta accerchiano il colosso social statunitense con WeChat in quinta posizione con 1,15 miliardi di Mau e TikTok con 800 milioni di utenti attivi mensili.

L’APP CINESE RUBA TERRENO A FACEBOOK?

Ma gli 800 milioni di utenti mensili attivi di TikTok dovrebbero far impensierire Facebook. Anche se 500 milioni di questi utenti attivi — oltre il 60% del totale — vivono in Cina come emerso da un report di AdAge. Ciò significa che la piattaforma ha circa 300 milioni di utenti attivi mensili al di fuori della Cina, il che lo metterebbe nella stessa posizione di Snapchat o Twitter.

Indipendentemente dalle differenze di paese, tuttavia, TikTok è salito al sesto posto nella classifica globale delle app mobili per utenti attivi mensili per il 2019. Sebbene TikTok sia ancora dietro WhatsApp, Facebook, WeChat e Instagram, è comunque in vantaggio su tutte le altre piattaforme social.

 

Ma TikTok e Facebook sono entrambi attività finanziate dalla pubblicità e competono entrambe per i clienti pubblicitari.

 

Quando si tratta di monetizzazione tuttavia, TikTok resta indietro come sottolinea il sito Techcrunch. L’app cinese non dispone infatti di tante dati personali dal momento che non richiede troppe informazioni personali ai suoi utenti. A differenza della rete di profili registrati su Facebook. Ciò significa che gli inserzionisti non possono indirizzare gli annunci in base agli interessi e ai dati demografici degli utenti allo stesso modo. Per questo motivo, i marchi a volte rinunciano a lavorare con TikTok.

Eppure ciò che TikTok manca nelle entrate, compensa con il coinvolgimento degli utenti. Secondo App Annie, il tempo trascorso nell’app è aumentato del 210% su base annua nel 2019, per raggiungere un totale di 68 miliardi di ore. TikTok ha chiaramente l’attenzione degli utenti, ma ora dovrà capire come trarre vantaggio e monetizzare.

L’app cinese sta provando a carpire la ricetta segreta di Mark Zuckerberg. Tanto che a fine 2019 TikTok ha aperto un ufficio nella Silicon Valley — a pochi chilometri dalla sede di Menlo Park — e pare abbia iniziato a catturare i dipendenti di Facebook.

Nel frattempo, la pubblicità resta il core business di Facebook. Gli annunci adv hanno contribuito al 99% delle entrate dell’azienda nel terzo trimestre del 2019. Perdere terreno nel mercato pubblicitario potrebbe essere catastrofico per il gruppo di Menlo Park.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati