Innovazione

Perchè Amazon vorebbe diventare Internet Provider

di

Amazon

Amazon starebbe studiando la possibilità di diventare un internet provider, fornendo connettività a banda larga in Europa

Amazon sarà un internet provider e fornirà connettività a banda larga in Europa. A dirlo sono i rumors pubblicati da The Information, secondo cui il colosso dell’e-commerce, che fa capo a Jeff Bezos, starebbe immaginando ( e studiando) un futuro da ISP nel Vecchio Continente. L’azienda non avrebbe intenzione di creare una propria rete, ma di affittare connettività da altri operatori per offrire direttamente connettività Internet agli utenti europei.

SI tratta al momento solo di speculazioni, ma la volontà di Amazon di ampliare il proprio business è nota da tempo (il colosso dell’e-commerce ha da poco lanciato una sua Tv o un servizio di musica in streaming).

Perchè Amazon vuole diventare un internet provider?

AmazonSemplice a dirsi. Grazie ad una buona connessione a banda larga, l’azienda di shopping online avrebbe la possibilità di offrire con maggiore facilità tutti gli altri servizi Prime oggi disponibili in America, come la sua internet TV in streaming.

Ci spieghiamo. Il colosso guidato da Jeff Bezos potrebbe offrire ai clienti un’offerta combinata: accesso ad internet veloce e un abbonamento per guardare la internet tv. Insomma, Amazon lancerebbe un pacchetto completo dedicato al proprio servizio di streaming video.

Affittare una rete, si può fare?

In Europa sì. E se Amazon vorrà farlo non gli sarà difficile. Le legislazioni europee in materia di connettività internet, come quelle di Germania ed Inghilterra,  sono favorevoli all’arrivo di nuovi provider.

In America, invece, la maggior parte dei fornitori di banda larga limitano l’accesso alla loro rete.

Articoli correlati