Innovazione

Non solo chip. Broadcom punta gli antivirus di Symantec

di

Broadcom, uno dei leader nel settore dei chip, sarebbe in trattativa per acquisire il fornitore di software per la sicurezza Symantec per oltre 15 miliardi di dollari

Non solo chip. Come ha rivelato Bloomberg, il produttore di chip Broadcom sta trattando per acquistare il gruppo di sicurezza informatica statunitense Symantec. Secondo il Financial Times, l’operazione potrebbe valere oltre i 15 miliardi di dollari.

Oggi dovrebbe essere annunciato l’accordo, anche se le persone informate sui fatti hanno fatto sapere che l’annuncio potrebbe essere posticipato fino a dopo il 4 luglio, festa nazionale degli Stati Uniti.

UN’ACQUISIZIONE IMPORTANTE

Un accordo Broadcom-Symantec sarebbe la seconda più importante acquisizione di un fornitore di sicurezza informatica da parte di un produttore di chip, in seguito all’acquisizione da parte di Intel di McAfee, con sede in California, nel 2011 per 7,7 miliardi di dollari. Tuttavia, Intel ha ceduto la partecipazione di maggioranza in McAfee alla società di investimento TPG dopo non essere riuscita a aumentare la propria quota.

PUNTATI I SOFTWARE ANTIVIRUS

Symantec, con sede a Mountain View in California, è stato uno dei pionieri nella sicurezza informatica, fornendo prodotti e servizi a più di 350.000 imprese e 50 milioni di persone, secondo il suo rapporto annuale. Eppure sta affrontando una concorrenza sempre più spietata. Le società di sicurezza del cloud hanno preso parte al mercato e una nuova serie di aziende si è affacciata nel settore per proteggere i dispositivi mobili. Non solo, il leader del software antivirus consumer ha ha faticato a mostrare che può espandersi in nuovi angoli del mercato della sicurezza per far rivivere le sue fortune.

LE TURBOLENZE IN SYMANTEC

La società californiana, che è sotto inchiesta da parte degli enti regolatori degli Stati Uniti per un’irregolarità contabile, ha assistito a una serie di partenze chiave dall’ultima parte dell’anno, incluso l’amministratore delegato Greg Clark, che si è improvvisamente dimesso a maggio. Nell’agosto dello scorso anno, Symantec ha annunciato che avrebbe tagliato l’8% della sua forza lavoro in tutto il mondo dopo aver tagliato le sue previsioni sulle entrate.

L’OPERAZIONE  DAI MERCATI

Le azioni di Symantec sono salite a  27,35 dollari nel trading esteso martedì dopo le indiscrezioni di Bloomberg. Il titolo ha chiuso le contrattazioni regolari a  22,10 dollari. Negli ultimi due anni la società ha perso circa un terzo del suo valore. Dopo la notizia di ieri, Symantec ha aggiunto circa 3 miliardi di dollari al suo valore di borsa.

Tuttavia, la notizia ha anche cancellato 5 miliardi di dollari da Broadcom, che è scesa di oltre il 4%, riflettendo il disagio di Wall Street sulle intenzioni del produttore di chip.

TUTTE LE ACQUISIZIONI DI BROADCOM

L’accordo amplierebbe la spinta di Broadcom nel software un anno dopo il suo accordo da 18,9 miliardi di dollari per acquistare CA Technologies, multinazionale Usa attiva nello sviluppo e nella vendita di software e soluzioni per il mercato enterprise.

FALLITO IL MATRIMONIO CON QUALCOMM

Con questa acquisizione Broadcom punta a diversificare i propri asset, dopo che l’anno scorso il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha bloccato la fusione del gruppo con la rivale Qualcomm per motivi di “sicurezza nazionale”. Broadcom aveva offerto la cifra record di 117 miliardi di dollari per acquisire la rivale statunitense.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati