Innovazione

Le novità di Twitter per cinguettare educatamente

di

Twitter

Twitter prevede di implementare la possibilità per gli utenti di limitare chi può rispondere ai loro tweet con quattro nuove opzioni. L’obiettivo è garantire un dialogo maturo e ignorare i commenti molesti

Quando comporrai un tweet, sarai in grado di scegliere chi può rispondere.

È questa la novità che Twitter ha annunciato di testare a breve nel corso del Ces di Las Vegas, come riporta The Verge. Le nuove funzionalità consentiranno infatti agli utenti di controllare chi può rispondere ai propri post o bloccare completamente le risposte.

“Vogliamo aiutare le persone a sentirsi al sicuro partecipando alle conversazioni su Twitter”, ha affermato la società guidata da Jack Dorsey.

Le nuove funzionalità rispecchiano le intenzioni di Twitter presentate alla scorsa edizione del Ces per promuovere conversazioni salutari sulla piattaforma dell’uccellino blu.

CONTRO IL CYBER-BULLISMO E L’HATE SPEECH

La mossa arriva mentre le società di social media sono sempre più sotto pressione per affrontare il cosiddetto “bullismo informatico”. Nel 2018 Jack Dorsey aveva promesso di aumentare la correttezza della conversazione pubblica.

Alla fine dell’anno scorso, la società ha lanciato pertanto una funzione che consente agli utenti di nascondere alcune risposte ai loro tweet, come parte dei suoi sforzi per contrastare l’hate speech.

QUEL CHE TWITTER GIÀ STA FACENDO

Fino ad ora, il controllo degli utenti è arrivato solo sotto forma di opzioni after-the-fact come il blocco di altri utenti e nascondere alcune risposte ai loro tweet.

Il capo del prodotto Kayvon Beykpour ha dichiarato che le priorità di Twitter restano dunque “salute, conversazioni e interessi” e che queste sono le priorità che guidano le sue scelte di sviluppo del prodotto. Dunque la possibilità di modificare il testo del tweet una volta pubblicato non rientra ancora tra questi parametri.

Beykpour ha sottolineato che, in questo momento, oltre il 50% dei tweet che la società rimuove per violazioni dei termini di servizio si verificano in modo proattivo, senza che gli utenti debbano segnalarli. Si tratta di un aumento considerevole rispetto all’anno precedente.

LE NUOVE FUNZIONALITÀ

Ma torniamo alle nuove funzionalità che verranno testate all’inizio di quest’anno. Consentiranno dunque agli utenti di selezionare quattro diverse impostazioni per le risposte ai loro tweet:

Globale: consenti a chiunque di rispondere
Gruppo: consente le risposte delle persone seguite dall’utente o menzionate
Pannello: consente le risposte delle persone menzionate
Dichiarazione: non consentire risposte

Queste limitazioni alle risposte potrebbero avere effetti positivi. Lo strumento consentirà agli utenti di evitare che i bulli online rispondano ai loro tweet, un problema su cui Twitter si interroga da anni.

L’ALTRO LATO DELLA MEDAGLIA

Se Twitter cerca di cambiare in meglio il modo in cui conversiamo online, la nuova funzionalità potrebbe anche presentare un aspetto negativo: più bolle di filtro.

Alcuni addetti ai lavori hanno sottolineato che queste nuove opzioni potrebbero rendere più facile per gli utenti impedire ad altri di contrastare la disinformazione o le inesattezze, comportamento adottato spesso dagli utenti attraverso la risposta ai tweet.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati