Innovazione

Twitter, Uber, Bell e Google. Tutte le novità del Ces 2019

di

Si conclude oggi il Consumer Electronic Show (Ces) di Las Vegas. Ecco le novità da tenere d’occhio quest’anno

Da oltre 50 anni, per una settimana l’anno Las Vegas per una settimana diventa la meta hi-tech per eccellenza. Dall’8 all’11 gennaio si è svolto il Ces (Consumer Electronic Show): la fiera dedicata all’elettronica di consumo più importante al mondo, dove oltre 4.500 aziende hanno esposto i prodotti più innovativi ad una platea di oltre 200mila persone persone.

Novità nella mobilità, laptop, dispaly e tv ma tra tutte ne abbiamo selezionate tre da tenere d’occhio durante l’anno.

TWITTER FAVORIRÀ CONVERSAZIONI PIÙ AMICHEVOLI

Lo aveva lasciato trapelare alcuni mesi fa ma ora è pronto per i test. Ha approfittato del palco del Ces Twitter per annunciare nuove funzionalità per promuovere conversazioni salutari sulla piattaforma dell’uccellino blu. Nello specifico, indicatori di presenza che mostrano quando un utente è online e tweets “rompighiaccio” per promuovere la discussione.

Queste modifiche fanno parte dell’iniziativa della società guidata da Jack Dorsey per favorire le interazioni positive tra gli utenti e ridurre l’incitamento all’odio sulla piattaforma.

HEY GOOGLE

Può essere considerato il motto del Ces di quest’anno. La città è stata tappezzata da cartelloni con la scritta “Hey Google” per promuovere Google Assistent, l’assistente vocale di Big G, che è presente ormai in oltre un miliardo di dispositivi. Se prima era presente su telefoni Android, poi negli altoparlanti intelligenti, ora Google Assistant è compatibile con qualsiasi cosa. L’obiettivo del colosso di Mountain View è far diventare Google Assistant l’hub della smart home del futuro. È prevista, infatti, l’integrazione dell’Assistente virtuale anche all’interno di elettrodomestici come forni, frigoriferi, lavatrici, irrigatori, docce, termostati, pentole a pressione programmabili tramite WIFI. Al Ces di quest’anno Google Assistant è stata testata negli speaker di Sonos e di The House of Marley e nel nuovo display di Lenovo Smart Clock adatto per le camere da letto.

Muovendoci sempre in casa, per la zona toilette, Kohler ha esibito un intero bagno intelligente al Ces di quest’anno, peccato che il suo smart WC Numi 2.0 è compatibile solo con Alexa – l’assistente virtuale di Amazon – quindi Google Assistent è limitata al solo specchio a comando vocale.

Sebbene la maggior parte dei prodotti mostrati al Ces sia progettata per utilizzare Google Assistant in casa, le società JBL e Anker hanno introdotto due dispositivi per collegare l’assistente vocale alle auto. JBL Link Drive e Anker Roav Bolt si collegano all’accendisigari per caricare e trasmettono l’audio allo stereo dell’auto tramite Bluetooth o un tradizionale jack da 3,5 mm.

SI AVVICINA IL TAXI VOLANTE DI UBER E BELL

Aveva presentato la cabina del taxi volante al Ces dell’anno scorso ma quest’anno ha presentato un modello in scala. Stiamo parlando Bell, uno dei partner di Uber nella progettazione dei taxi volanti, che ha rivelato Bell Nexus. Si tratta di un veicolo elettrico ibrido a cinque posti con sei ventole canalizzate inclinabili per decollare e atterrare verticalmente da un tetto o da un pannello di lancio.A maggio, Uber aveva mostrato uno dei suoi prototipi di taxi volanti in occasione dell’Uber Elevate Summit, prevedendo le prime operazioni commerciali entro il 2023. In linea con i piani di Uber, durante il Ces Bell ha dichiarato al sito The Verge che intende far funzionare Nexus già nel 2020.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati