Innovazione

La Francia contro Huawei? I timori di Bouygues e Sfr

di

Leonardo Huawei

La Francia sulla scia della Gran Bretagna su Huawei. Fatti, nomi e scenari

Francia come la Gran Bretagna su Huawei.

Nonostante le rassicurazioni all’azienda cinese, arrivate nei giorni scorsi dal Ministro delle Finanze francese, Bruno Le Maire, Parigi, di fatto, bandirà a medio termine Huawei dallo sviluppo del 5G.

Secondo quanto scrive Reuters, infatti, gli operatori tlc transalpini non potranno più rinnovare le autorizzazioni per utilizzare gli apparati per la rete 5G venduti da Huawei. Andiamo per gradi.

LA DECISIONE ANSSI

L’Anssi, l’agenzia nazionale per la sicurezza delle informazioni, secondo persone vicine al dossier, ha stabilito che gli operatori potranno utilizzare le tecnologie Huawei all’interno della loro rete 5G, ma previa licenza (la cui durata può oscillare tra 3 e 8 anni, ma viene concesso massimo 5 anni) che al termine non sarà rinnovata, scrive Reuters.

ESCLUSIONE DE FACTO DI HUAWEI

Cosa significa? Semplice: di fatto, entro il 2028 le apparecchiature dovranno essere dismesse e sostituite. Si tratta di restrizioni che porterebbero, se non ad una eliminazione immediata della tecnologia 5G di Huawei, ad una graduale esclusione dal mercato dell’azienda di Shenzen.

Insomma, Huawei sarà fuori dalla tecnologia 5G della Francia nel giro di 8 anni.

FRANCIA COME GRAN BRETAGNA

“La posizione della Francia è simile a quella della Gran Bretagna, ma la comunicazione del governo è diversa”, ha affermato una delle fonti: “Huawei non può farci molto”.

GLI OPERATORI OPTERANNO PER NOKIA ED ERICSSON?

In realtà, l’esclusione potrebbe essere meno graduale di quello che si possa pensare. Quali gli operatori, infatti, che si affiderebbero ad Huawei in questo momento sapendo di dover modificare (e quindi re-investire) nella rete entro i prossimi 8 anni?

“Concedere tre anni di licenza equivale a bandire la società”, ha aggiunto la persona.

COSA FARANNO BOUYGUES TELECOM E SFR?

Non mancheranno di certo discussioni intorno. Il divieto di fatto di Huawei, scrive Reuters, comporterà non pochi problemi a Bouygues Telecom e Sfr di Altice Europe, i due operatori di telecomunicazioni francesi che già utilizzano le apparecchiature Huawei nella loro attuale rete mobile.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati