Advertisement skip to Main Content

Guam

Israele, ministero Difesa attaccato dagli hacker Moses Staff?

Aggressione hacker ad alcune istituzioni in Israele. Che cosa si sa. L'articolo di Giuseppe Gagliano

 

Secondo quanto riferito, un attacco informatico al ministero della Difesa israeliano ha avuto successo, ha detto questa settimana un gruppo di hacker di nome Moses Staff, pubblicando file e foto che affermano di aver ottenuto dai server del ministero.

IL GRUPPO MOSES STAFF

Il gruppo avrebbe violato più di 165 server e 254 siti Web e raccolto oltre 11 terabyte di dati, relativi a Israel Post, al Ministero della Difesa, personalmente a Benny Gantz, ma anche a società come Electron Csillag ed Epsilor.

“Ti abbiamo osservato per molti anni, ogni momento e ogni passo”, ha rivelato domenica il gruppo che ha annunciato l’attacco informatico sul proprio account Telegram. “Tutte le tue decisioni e dichiarazioni sono state sotto la nostra supervisione. Alla fine, ti colpiremo quando non te lo aspetti”, ha detto.

DOCUMENTI E INFORMAZIONI SUI MILITARI ISRAELIANI

Secondo quanto riferito, il gruppo aveva accesso a documenti riservati, inclusi rapporti, mappe operative, informazioni su soldati e varie unità, nonché lettere.

“Pubblicheremo queste informazioni per informare il mondo intero dei crimini commessi dalle autorità israeliane”, ha avvertito il gruppo.

I file trapelati includevano foto del ministro della difesa e informazioni sui soldati israeliani, nonché una lettera del 2010 di Benny Gantz al vice capo di stato maggiore e capo dei servizi segreti delle forze armate giordane.

“Negli ultimi anni, abbiamo spesso sentito parlare della fuga di informazioni militari a seguito di violazioni della sicurezza”, ha detto mercoledì il consulente per la sicurezza informatica Einat Meyron, aggiungendo che questo incidente “dimostra che ci sono gruppi di hacker anonimi che raccolgono regolarmente tali informazioni”.

Back To Top