Innovazione

Idrossiclorochina e azitromicina, la cura anti Coronavirus twittata da Trump

di

Trump alimenta su Twitter speranze di trattamenti farmaceutici contro il Coronavirus: “Idrossiclorochina (un farmaco anti malaria, ndr) e azitromicina (un antibiotico usato generalmente contro la polmonite batterica, ndr), presi insieme, hanno una chance reale di essere una delle più grandi svolte nella storia della medicina”, ha scritto

Donald Trump alimenta su Twitter speranze di trattamenti farmaceutici contro il Coronavirus: “Idrossiclorochina (un farmaco anti malaria, ndr) e azitromicina (un antibiotico usato generalmente contro la polmonite batterica, ndr), presi insieme, hanno una chance reale di essere una delle più grandi svolte nella storia della medicina”, ha scritto, affermando che la Fda (Food and drug administration, ndr) “ha mosso montagne”.

Non ci sono pero’ ancora studi su larga scala che abbiano dimostrato la sicurezza e l’efficacia di questo tipo di trattamento.

Il 19 marzo Trump aveva annunciato che un farmaco attualmente usato come antimalarico – l’idrossiclorochina – sarà reso disponibile per curare il coronavirus. “È in circolazione da molto tempo, quindi sappiamo che se le cose non vanno come previsto non ucciderà nessuno”, aveva detto Trump ai giornalisti alla Casa Bianca, citato dai media Usa. Trump aveva detto che è un farmaco comune e che presto sarà disponibile su “prescrizione”, definendolo un “punto di svolta”.

GLI APPROFONDIMENTI DI START SUGLI STATI UNITI:

CHE COSA SUCCEDE NEGLI USA ALLE PRESE CON COVID-19

CUOMO CHIUDE NEY YORK, TUTTI I DETTAGLI

TUTTI I SUBBUGLI TRA TRUMP E INTELLIGENCE SUL CORONAVIRUS

ECCO LA SVOLTA DI TRUMP DOPO I TEMPOREGGIAMENTI SUL CORONAVIRUS

I PIANI DI TRUMP CON GOOGLE E FACEBOOK ANTI COVID-19

IL FLOP DEL SITO DI GOOGLE ANTI COVID-19

VACCINO, CHI E COME HA BLOCCATO TRUMP IN GERMANIA

CHE COSA HA IN MENTE TRUMP CON GOOGLE, WALMART E ROCHE

+++

DAL SITO DI HUMANITAS:

Azitromicina

L’azitromicina è un antibiotico appartenente alla categoria dei macrolidi. I macrolidi costituiscono una grande famiglia di prodotti naturali molti dei quali presentano attività antibiotica. Gli antibiotici macrolidi sono particolari molecole che agiscono interferendo con la sintesi proteica del microrganismo patogeno (esercitata mediante il legame alla subunità ribosomiale 50S, che impedisce all’enzima peptidiltransferasi di provvedere all’allungamento della catena polipeptidica nascente) e comportando, di conseguenza, il blocco della crescita e della moltiplicazione del microbo. Generalmente gli antibiotici macrolidi hanno azione batteriostatica ma, se somministrati ad alte dosi, divengono anche battericidi.

 

A cosa serve l’azitromicina?

L’azitromicina viene impiegata per far fronte a diversi tipi di infezioni:

  • infezioni delle vie respiratorie superiori e inferiori;
  • infezioni odontostomatologiche;
  • infezioni della cute e dei tessuti molli;
  • infezioni uro-genitali.

 

Come si assume l’azitromicina?

L’azitromicina viene somministrata per bocca, sotto forma di compresse o polvere per sospensione orale, oppure per via parenterale (polvere e solvente per iniezioni endovenose o intramuscolari). La terapia varia a seconda del tipo di infezione da combattere. Solitamente l’assunzione di 500-1000 mg di azitromicina al giorno risulta sufficiente a controllare la proliferazione batterica in 3 giorni di trattamento. Un adeguamento delle dosi dovrebbe essere previsto nel caso di pazienti anziani o affetti da disfunzioni epatiche. L’uso in età pediatrica dovrebbe invece essere definito e supervisionato dallo specialista.

 

Effetti collaterali dell’azitromicina

Tra gli effetti collaterali dovuti all’utilizzo dell’azitromicina vanno evidenziati:

  • disturbi gastrointestinali: diarreanauseavomitodolori addominali;
  • disturbi del sistema nervoso centrale: cefaleaastenia, irritabilità;
  • anomalie nella funzionalità epatica;
  • disturbi dermatologici (rari): rush cutaneo, edema, orticaria;
  • alterazioni cardiologiche (rare);
  • nel caso di iniezioni, si possono riscontrare dolore e tumefazione nel sito di inoculazione del farmaco.

 

Controindicazioni e avvertenze dell’azitromicina

La somministrazione di azitromicina è controindicata in pazienti con ipersensibilità all’Azitromicina, ad altri antibiotici macrolidi o ad altri componenti ed eccipienti.
Non deve essere utilizzata nei pazienti che soffrono di grave insufficienza epatica.
L’uso in gravidanza e in allattamento è controindicato.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati