Innovazione

I fondi americani General Atlantic e Sequoia alla conquista dell’app TikTok dopo uno spin off?

di

divieto tiktok usa

Secondo il Financial Times, un gruppo di investitori statunitensi ha lanciato un piano per acquistare TikTok dal proprietario cinese ByteDance. Sulla popolare app incombe la messa al bando della Casa Bianca

Acquisizione americana in vista per l’app cinese TikTok?

Secondo il Financial Times, che cita persone a conoscenza dei fatti, alcuni investitori guidati da General Atlantic e Sequoia stanno discutendo con il ministero del Tesoro degli Stati Uniti e altri regolatori sul fatto che uno spinoff statunitense di TikTok potrebbe placato le preoccupazioni dell’amministrazione Trump sulla società.

Le notizie arrivano mentre TikTok sta affrontando un intenso controllo da parte di Washington.

Secondo funzionari e legislatori statunitensi, l’app rappresenta una minaccia alla sicurezza nazionale poiché potrebbe fungere da strumento di spionaggio di Pechino. Finora TikTok ha sempre negato queste accuse.

GENERAL ATLANTIC E SEQUOIA ALLA CONQUISTA DI TIKTOK

Secondo The Information e Financial Times, un gruppo di investitori, tra cui le società di venture capital Sequoia e General Atlantic, stanno meditando di acquistare una quota di maggioranza dalla proprietaria ByteDance.

Uno degli investitori ha rivelato che ByteDance risulta riluttante a condividere la sua tecnologia con un’azienda rivale, aggiungendo: “Questo è l’unico piano praticabile”.

QUALE PREZZO PER L’APP TIKTOK

Non si conosce il prezzo gli investitori avrebbero offerto per TikTok. ByteDance è stato valutata 75 miliardi di dollari nella sua ultima raccolta fondi nel 2018, ma se TikTok ha rapidamente accumulato centinaia di milioni di utenti in India e in Occidente, non si ritiene sia redditizia.

LA REPLICA DELLA SOCIETÀ CINESE

Giovedì TikTok ha rifiutato di commentare una possibile vendita agli investitori statunitensi e ha ribadito che ByteDance sta valutando delle modifiche alla sua struttura aziendale. Il Wall Street Journal ha riferito al momento che tali cambiamenti potrebbero includere la creazione di un quartier generale per l’app video al di fuori della Cina o un nuovo consiglio di amministrazione.

LE MOSSE DEL FONDATORE ZHANG

Il fondatore e ceo di ByteDance Zhang Yiming, che controlla TikTok, ha finora resistito alle richieste di acquisizione. Ha provato piuttosto a sviluppare le operazioni di TikTok negli Stati Uniti, assumendo un ad americano (il veterano della Walt Disney Kevin Mayer) e rassicurando i regolatori sul fatto che i dati degli utenti non saranno condivisi al di fuori del paese.

TikTok ha anche intensificato le sue attività di lobby a Washington, comunicando che avrebbe creato 10.000 posti di lavoro nel paese.

LA PRESSIONE DELL’AMMINISTRAZIONE TRUMP

Ma queste mosse non hanno rassicurato gli Stati Uniti. Questo mese, Donald Trump ha dichiarato che sta pensando di vietare l’app negli Stati Uniti. Qualche giorno fa il capo dello staff di Trump, Mark Meadows, ha fatto sapere che una mossa potrebbe arrivare entro poche settimane. “Stiamo per inviare un messaggio molto forte in Cina” ha precisato.

Anche il segretario di Stato Mike Pompeo e altri funzionari statunitensi hanno dichiarato che la Casa Bianca sta prendendo in considerazione l’idea di vietare TikTok negli Stati Uniti. A inizio settimana la Camera dei rappresentanti ha votato per impedire ai dipendenti federali di scaricare TikTok su dispositivi dei dipendenti federali.

ANCHE INDIA E AUSTRALIA FANNO SUL SERIO

A inizio luglio infine,  il governo indiano ha vietato TikTok insieme ad altre 58 app cinesi dopo uno scontro di confine tra India e Cina. Questa settimana Reuters ha rivelato che anche il governo australiano sta conducendo un controllo sull’app cinese.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati