Advertisement skip to Main Content

Hawk Ucraina

Gli Usa invieranno i vetusti Hawk per la difesa aerea dell’Ucraina?

Secondo Reuters, gli Stati Uniti stanno valutando la possibilità di inviare i missili antiaerei Hawk in Ucraina per aiutarla a difendersi dagli attacchi di droni russi e missili da crociera

Il Pentagono pronto a inviare i sistemi di difesa aerea (vetusti) Hawk in Ucraina?

È quanto hanno rivelato due funzionari statunitensi a Reuters.

I missili intercettori Hawk sarebbero un aggiornamento dei sistemi missilistici Stinger, un sistema di difesa aerea più piccolo e a corto raggio, che gli Stati Uniti hanno già inviato a Kiev.

Mentre i missili russi colpiscono le città ucraine, il governo di Kiev ha chiesto ulteriori sistemi di difesa aerea per proteggere la sua popolazione. Il presidente degli Stati Uniti Biden ha promesso al presidente ucraino Zelenskiy che Washington avrebbe fornito all’Ucraina sistemi aerei avanzati dopo un devastante bombardamento missilistico dalla Russia all’inizio di questo mese.

Gli Usa dovrebbero consegnare all’Ucraina i primi sistemi missilistici antiaerei Nasams per la difesa aerea già questo mese. Sempre entro ottobre, sono attesi anche i sistemi di difesa aerea tedeschi IRIS-T. Sempre gli Stati Uniti hanno già fornito molti sistemi di difesa aerea, tra cui Stingere gli S-300, ma sono quasi esauriti.

Inoltre, il 13 ottobre il segretario generale della Nato ha annunciato che anche la Spagna sta fornendo all’Ucraina quattro sistemi di difesa aerea a medio raggio Hawk e gli ucraini si stanno già addestrando su di esso. Prodotto dagli Stati Uniti, Hawk è stato ampiamente distribuito tra gli alleati degli Stati Uniti ed è ancora utilizzato da una dozzina di paesi.

Tutti i dettagli.

COS’È IL SISTEMA HAWK

Il sistema Hawk (che si basa sulla tecnologia dell’era del Vietnam) è il predecessore del sistema di difesa missilistica Patriot realizzato da Raytheon Technologies.

Al momento il Patriot rimane fuori discussione per l’Ucraina, hanno precisato a Reuters i funzionari statunitensi.

DAI DEPOSITI AMERICANI A KIEV?

Non è chiaro quanti sistemi e missili Hawk gli Stati Uniti hanno a disposizione per il trasferimento. I sistemi statunitensi sono in deposito da decenni. Il sistema è stato aggiornato continuamente, con la versione corrente chiamata Improved Hawk (o I-HAWK).

L’amministrazione Biden si avvarrebbe della Presidential Drawdown Authority (PDA) per trasferire l’attrezzatura Hawk. Il Pda consente agli Stati Uniti di trasferire rapidamente prodotti e servizi per la difesa dalle scorte senza l’approvazione del Congresso in risposta a un’emergenza.

IL PARERE DEGLI ESPERTI DEL CSIS DI WASHINGTON

Ma i missili Hawk saranno utili per contrastare gli attacchi aerei russi?

“Ai suoi tempi, era considerato altamente efficace. Tuttavia, quel giorno è stato molto tempo fa” commenta il think tank americano Csis. “Gli Stati Uniti hanno ritirato il loro ultimo sistema Hawk nel 2002, sostituendolo con Patriot. Tuttavia, sebbene Hawk sia considerato obsoleto nella Nato, potrebbe comunque essere efficace contro aerei e missili russi, che si sono entrambi dimostrati vulnerabili. Un’altra buona notizia è che molti paesi potrebbero essere disposti a trasferire i propri sistemi in modo da poter acquistare qualcosa di più moderno”.

Back To Top