skip to Main Content

Euromale, Solar drone e Tempest. Dove punterà la divisione Velivoli di Leonardo

Eurodrone

Tutte le nuove iniziative della divisione Velivoli di Leonardo emerse da un incontro fra top manager e sindacati

Euromale Rpas, Solar drone, evoluzione Eurofighter e Tempest nel futuro di Leonardo.

Sono queste le nuove iniziative su cui punterà la divisione Velivoli del gruppo ex Finmeccanica quest’anno, come è emerso – secondo le indiscrezioni di Start Magazine – da un recentissimo incontro fra manager Leonardo e sindacati.

La divisione Velivoli all’interno di Leonardo si occupa di progettazione, sviluppo, produzione e supporto logistico per addestratori, velivoli da trasporto, aerei da combattimento e tattici, velivoli turboelica multiruolo e regionali, sistemi senza pilota. Inoltre, un sistema completo di addestramento a terra (Ground Based Training System), integrato con le piattaforme, offre ai clienti in tutto il mondo un sistema chiavi in mano.

Ecco tutti i dettagli sulle novità della divisione Velivoli di Leonardo.

COLLABORAZIONI INTERNAZIONALI

Nel 2021 la divisione Velivoli di Leonardo intende consolidare il ruolo primario nei programmi di collaborazione del segmento fighters, dalla quarta/quinta generazione sino al “sistema di combattimento aereo di prossima generazione” (transizione dall’Eurofighter al Tempest).

Nello specifico, tra gli obiettivi figurano: l’esecuzione e Follow on del contratto relativo ai 28 Eurofighter Typhoon al Kuwait a sostegno di nuove opportunità export e il potenziamento attività produttive (Faco e Wing) e supporto qualificato all’integrazione del sistema d’arma F-35 con gli assetti nazionali con incremento delle competenze sistemiche di base a tutela della sovranità nazionale (sviluppo e implementazione con la forza armata di un NCC National Capability Center).

Inoltre prevista l’espansione delle capabilities MRO&U per il JSF (Centro Regionale Euro-Med Heavy Airframe) per supportare la crescente domanda regionale e massimizzare i ritorni «after sales» e il presidio delle attività svolte in ambito EFA LTE (Eurofighter Long Term Evolution), bridge verso il velivolo fighter di nuova generazione, assicurando, con il pieno coinvolgimento nazionale, il soddisfacimento dei requisiti nazionali, la continuità operativa e la competitività della piattaforma in chiave export.

Infine, la divisione si concentrerà sull’avvio fase iniziale di collaborazione, a livello industriale e governativo, e pianificazione già nel 2021 di attività R&T a supporto della roadmap tecnologica del programma d’iniziativa britannica Tempest, a cui l’Italia ha aderito insieme alla Svezia.

SISTEMI E SERVIZI INTEGRATI DI ADDESTRAMENTO

Riguardo i prodotti Proprietari/Sistemi e Servizi Integrati di addestramento, la divisione Velivoli di Leonardo mira a mantenere la leadership nella fornitura di sistemi e servizi integrati di addestramento (ITS&S) sfruttando l’eccellenza nel campo delle tecnologie avanzate di simulazione, l’incremento delle capacità operative (dual role family) e l’offerta completa di prodotti e servizi «chiavi in mano».

Nello specifico, per il programma M-346 AJT/FA, Leonardo perseguirà l’obiettivo di portare a compimento lo sviluppo incrementale del «family concept» M-346 LFFA ed assicurare le tempistiche di sviluppo e consegna della versione M-346 FA per il 1º cliente di lancio internazionale (1^ Volo X-FA Lug 2021 e qualifica iniziale IOC nel corso del 2021). Inoltre punterà all’espansione del perimetro commerciale attraverso la vendita integrata di velivoli/servizi, facendo leva sia sul family concept che sulla evoluzione tecnologica che consenta l’integrazione tra piattaforme e l’interoperabilità con velivoli Combat.

Per il Programma M-345 HET, la Divisione prevede: la prosecuzione delle attività di sviluppo/qualifica e attività di volo con l’obiettivo di ottenere la Final Certification (FC) Trainer entro il primo trimestre del 2022 e completare la consegna dei velivoli AM già contrattualizzati; il lancio iniziativa M-345 Dual Role e la contrattualizzazione dei successivi Lotti con il cliente nazionale per il completamento del sistema addestrativo T-345A su Galatina e commercializzazione con primi clienti internazionali.

Infine per l’IFTS (International flight training school), la Divisione ha ricordato l’avvio dell’erogazione dei corsi a Galatina (inizio 2021) con la prosecuzione corsi su Decimomannu (metà 2022). A questo proposito, costituita Joint Venture con CAE per supportare le attività della International Flight Training School (IFTS), dal supporto tecnico logistico ai velivoli, ai sistemi di simulazione di terra (Ground Based Training System) fino alla gestione operativa delle infrastrutture IFTS.

TRASPORTO TATTICO E VERSIONI SPECIALI

Riguardo il trasporto tattico e versioni speciali, Leonardo punterà all’evoluzione della famiglia di prodotto Airlifter& Multimission al fine di garantire la sostenibilità di medio/lungo termine.

Proprio per questo, la divisione Velivoli sfrutterà i programmi di sviluppo attualmente in corso (USGC, PRAETORIAN NG con AMI) e le caratteristiche tecniche e prestazionali del velivolo C-27J per abilitare lo sviluppo di soluzioni multi-missione rafforzando la competitività sul mercato attraverso leve industriali e commerciali. Inoltre prevede l’espansione del footprint commerciale alle applicazioni duali (C-27J Fire-fighting / Cargo con Certificazione Civile) ed esplorare le possibilità derivanti da nuovi modelli di business e da nuove configurazioni per applicazioni in ambito «mission critical». Infine, si focalizzerà sulle opportunità di mercato Export per Atr Versioni Speciali.

UNMANNED SYSTEM

Nel settore unmanned, Leonardo intende acquisire un ruolo chiave nel segmento Rpas, sviluppando e consolidando competenze core distintive anche grazie alla partecipazione al progetto Euromale, con attensione su assetto Loyal Wingman e al dominio System of Systems (ecosistema fighter di sesta generazione).

Riguardo l’EuroMALE,  l’uav europeo Male (Medium Altitude Long Endurance) Rpas, Leonardo perseguirà l’avvio ed esecuzione Stage 2 del Contratto con attenzione alle performance ed alla redditività cercando di cogliere le future opportunità lungo la vita del programma congiunto lanciato da Airbus D&S, Leonardo e Dassault Aviation.

Il contratto è gestito dall’Occar, con entrata In servizio prevista nella seconda metà del decennio.

Per quel che riguardo Loyal Wingman, la divisione punterà allo sviluppo di soluzioni e tecnologie manned/unmanned per traguardare nel breve periodo ad un dimostratore tecnologico.

PROGRAMMI CIVILI

In riferimento ai programmi civili, Leonardo punta al mantenimento della Leadership nel segmento dei velivoli regionali con Atr attraverso il miglioramento continuo della configurazione (progetti R&D già lanciati NAS, NAMS, Clear Vision) e l’ampliamento dell’offerta nel breve / medio periodo.

NUOVE INIZIATIVE DELLA DIVISIONE VELIVOLI DI LEONARDO

Tra le nuove iniziative della divisione Velivoli, oltre l’European Male Rpas (eurodrone), l’azienda segnala il Solar Drone – Skydweller.

Si tratta del primo drone a energia solare al mondo in grado di volare in modo perpetuo con carico utile elevato. In questo programma Leonardo è Prime Contractor per le opportunità commerciali in Italia, Regno Unito, Polonia e NATO. Più costo-efficace rispetto ai sistemi ISR tradizionali, Skydweller garantisce sorveglianza terrestre e marittima per monitorare l’ambiente e le infrastrutture, servizi di geo-informazione industriale, telecomunicazioni e navigazione di precisione.

C’è poi la Efa lte – long term evolution: questa iniziativa garantisce continuità di efficacia operativa dell’attuale velivolo Eurofighter e rappresenta un bridge di tecnologie e competenze sul futuro Sistema Tempest.

Infine, il Tempest appunto: il programma è nato dalla cooperazione tra Italia, Regno Unito e Svezia e sarà aperto ad altri Partner interessati al sistema complessivo o a parte di esso. Secondo l’azienda di piazza Monte Grappa, la cooperazione permetterà di ridurre i rischi, i tempi e di condividere i costi della iniziativa.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore