skip to Main Content

Ecco come Musk espande la sua rete Internet satellitare Starlink in Ucraina

Starlink Ucraina

Starlink, il servizio Internet ad alta velocità di SpaceX di Elon Musk, ha raggiunto circa 150.000 utenti in Ucraina in poco più di due mesi. Lo ha reso noto lunedì via Twitter il ministro ucraino per il digitale, Fedorov

Ucraina sempre connessa grazie al servizio internet Starlink dell’azienda SpaceX di Elon Musk.

Dall’accensione della prima connessione a inizio marzo, il servizio ha raggiunto 150.000 ucraini. Lo ha reso noto lunedì via Twitter il vice primo ministro ucraino, Mykhailo Fedorov, che ha sottolineato come quello di Musk sia stato “un supporto fondamentale per le infrastrutture dell’Ucraina e per la ricostruzione dei territori distrutti. L’Ucraina rimarrà connessa, qualunque cosa accada”.

Stando a Nbc News, Starlink collega i cittadini nel Paese attraverso 10.000 antenne, giunte in Ucraina in parte dagli stabilimenti dell’azienda in Europa e in parte dai fornitori negli Stati Uniti.

A fine marzo, il numero ufficiale diffuso dal governo di Kiev era di 5.000 antenne.

Sul contributo offerto all’Ucraina da Starlink si è soffermato anche Dmytro Zinchuk, responsabile del servizio Freenet, che fornisce accesso alla rete in varie zone del Paese. “Non è l’internet ideale ma quando non c’è alcuna connessione, Starlink è semplicemente una salvezza per le persone che sono rimaste senza connessione per molte settimane” ha riferito a Nbc News.

Tutti i dettagli.

MUSK IN SOCCORSO DI KIEV

Appena ricevuta la richiesta da Kiev, la compagnia spaziale di Elon Musk ha inviato quindi i kit satellitari Starlink. Questi sono forniti con un’antenna, un treppiede di montaggio e un router Wi-Fi. Gli ucraini possono utilizzare i kit Starlink per connettersi direttamente alla rete di SpaceX in orbita.

COSA HANNO FATTO L’USAID E SPACEX PER L’UCRAINA

Il governo degli Stati Uniti sta aiutando e finanziando SpaceX nella spedizione di migliaia di terminali Starlink per la rete Internet satellitare in Ucraina. Lo ha reso noto a inizio aprile l’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale (Usaid), precisando di aver già consegnato 5.000 terminali Starlink al governo di Kiev.

L’agenzia statunitense ha affermato che SpaceX ha donato 3.667 terminali e lo stesso servizio Internet, mentre Usaid ha acquistato i restanti 1.333 terminali. Secondo la nota stampa di Usaid, la partnership pubblico-privato aveva quindi inviato 5.000 terminali Starlink nel paese. “I terminali satellitari Starlink consentiranno una connettività dati illimitata e senza limiti da qualsiasi parte dell’Ucraina”, si legge nella dichiarazione di Usaid.

IL SISTEMA INTERNET STARLINK

Ad oggi SpaceX ha in orbita più di 2.000 satelliti Starlink, che coprono 25 paesi e oltre 145.000 utenti in tutto il mondo. I satelliti di Starlink viaggiano nell’orbita terrestre bassa a differenza dei concorrenti che si trovano ad altitudini più elevate, e ciò porta a un servizio più rapido e affidabile. Questi satelliti garantiscono l’accesso a internet a livello globale indipendentemente dalle connessioni terrestri. Per collegarsi, le persone necessitano di un terminale specifico di Starlink, una sorta di router che riceva i dati inviati dai satelliti, differenti dai segnali tradizionali delle stazioni di terra.

Infine, Starlink ha in programma di lanciare 4.425 satelliti in orbita entro il 2024.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore