skip to Main Content

Iphone 15 Cina Apple

Ecco come gli iPhone di Apple accelerano in Cina

Le vendite di iPhone di Apple in Cina sono aumentate del 52% ad aprile secondo i dati di una società di ricerca affiliata al governo di Pechino. Buona notizia per il colosso di Cupertino che nel primo trimestre dell'anno era stato superato da Huawei, diventato il secondo fornitore di smartphone in Cina

Apple rimonta in Cina con gli iPhone sotto la pressione della concorrenza.

Secondo i dati di una società di ricerca affiliata al governo cinese, le spedizioni di smartphone targati con la Mela Morsicata in Cina sono aumentate del 52% ad aprile rispetto a un anno fa, estendendo la ripresa osservata a marzo (+12%), riporta Reuters.

Una buona notizia per Apple dopo le flessioni registrate nei primi mesi dell’anno. Nel primo trimestre dell’anno il colosso di Cupertino ha riportato infatti un calo del 19% delle vendite di iPhone nella terra del Dragone: si tratta – lo dicono i dati elaborati da Counterpoint – del risultato peggiore per il dispositivo di punta della società dall’inizio del 2020, quando è cominciata la crisi del coronavirus. In particolare, il produttore di iPhone sta accusando la concorrenza dei produttori cinesi di smartphone, in particolare quella di Huawei (in forte ripresa), ma anche di Honor e di Xiaomi.

Non solo, Huawei ha superato Apple nel primo trimestre diventando il secondo fornitore di smartphone in Cina, mentre il primo posto è occupato da Honor. Il colosso tech di Shenzen e sta intensificando la sua strategia di vendita al dettaglio aprendo più flagship store e aggiungendo più distributori al dettaglio.

Tutti i dettagli.

APPLE RICONQUISTA TERRENO IN CINA CON GLI IPHONE

Le spedizioni di telefoni di marca straniera in Cina sono aumentate del 52% ad aprile a 3,495 milioni di unità rispetto ai 2,301 milioni dell’anno precedente, secondo i dati della China Academy of Information and Communications Technology (CAICT). Anche se i dati non menzionano esplicitamente Apple, l’azienda è il produttore di telefoni straniero dominante nel mercato cinese degli smartphone. Ciò suggerisce che l’aumento delle spedizioni di marchi esteri può essere attribuito alla performance del colosso di Cupertino, sottolinea Reuters.

Secondo i dati CAICT, le vendite complessive di smartphone in Cina sono aumentate del 25,5% a 22,7 milioni di unità nel mese di aprile.

COSA ERA SUCCESSO ALLA MELA MORSICATA A INIZIO ANNO

Il balzo fa seguito alla debole performance del colosso tecnologico statunitense nel più grande mercato di smartphone del mondo all’inizio di quest’anno, a fronte dell’intensificarsi della concorrenza nella categoria degli smartphone di fascia alta da parte di rivali locali come Huawei.

Nei primi due mesi del 2024 la società guidata da Tim Cook ha registrato infatti un calo delle vendite del 37%.

GLI SCONTI PER BATTERE LA CONCORRENZA DI HUAWEI

Come ricorda Bloomberg, Apple e i suoi rivenditori cinesi hanno tagliato i prezzi dall’inizio del 2024 e tali accordi si stanno estendendo alla stagione dei saldi che accompagna il festival dello shopping del 18 giugno nel paese. La riduzione del prezzo, il doppio dello sconto offerto a febbraio, arriva dopo che Huawei ha presentato il mese scorso la sua nuova serie di smartphone di fascia alta, i Pura 70, dopo il lancio del Mate 60 lo scorso agosto.

Il colosso di Cupertino punta quindi sugli sconti, sperando che alcuni di questi incentivi siano sufficienti per attirare gli acquirenti e far loro acquistare l’iPhone anziché smartphone nazionali.

Le vendite potrebbero vedere un ulteriore aumento a maggio poiché Apple ha lanciato questo mese un’aggressiva campagna di sconti sul suo sito ufficiale Tmall in Cina, offrendo sconti fino a 2.300 yuan (318 dollari) su modelli selezionati di iPhone.

Inoltre, a inizio maggio, il ceo di Apple Tim Cook aveva previsto una crescita delle vendite di iPhone in alcuni mercati, tra cui la Cina, dopo che la società aveva riportato un calo dell’8,1% nei ricavi del secondo trimestre nella regione della Grande Cina.

IL COMMENTO DEGLI ANALISTI

“La crescita riflette due cose: Apple si stava preparando per il festival dello shopping online 618 , cosa che abbiamo potuto vedere dai suoi recenti sconti sui prezzi”, ha affermato Will Wong, analista del tracker di settore IDC, ripreso da Bloomberg. “Gli utenti resilienti di fascia alta hanno mostrato segnali di acquisto di dispositivi mobili migliori da utilizzare per un periodo più lungo, il che a sua volta porterà a cicli di sostituzione più lunghi”.

“La contrazione della quota di mercato cinese dell’iPhone potrebbe stabilizzarsi presto, poiché il nostro ultimo sondaggio mostra il ritorno di Apple come marchio di smartphone preferito dai consumatori cinesi dopo essere stato sostituito da Huawei”, hanno scritto gli analisti Steven Tseng e Sean Chen. “Crediamo che l’inversione di interesse degli utenti potrebbe essere dovuta alla tendenza alla premiumizzazione in Cina”, hanno aggiunto. “Più della metà degli intervistati afferma di essere disposto a spendere più di 4.000 yuan (550 dollari) per il prossimo telefono, contro solo il 33% che attualmente utilizza telefoni premium”.

Back To Top