skip to Main Content

Ecco come Apple trasformerà gli iPhone in Pos

Apple IPhone

Con la funzionalità Tap to Pay, in arrivo negli Usa quest’anno, Apple introduce i pagamenti contactless per gli utenti iPhone

 

Apple trasforma gli iPhone in terminali point-of-sale (Pos) senza hardware aggiuntivo.

Martedì la società di Cupertino ha annunciato una nuova funzione Tap to Pay per iPhone che consente alle persone di acquistare beni dai commercianti negli Stati Uniti avvicinando i telefoni. La nuova funzionalità sarà possibile anche con le carte di credito contactless. Una volta lanciato Tap to Pay su iPhone, i commercianti saranno in grado di sbloccare l’accettazione dei pagamenti contactless tramite un’app iOS di supporto.

LA NUOVA FUNZIONE TAP TO PAY

Il colosso di Cupertino afferma che entro la fine dell’anno i commercianti statunitensi saranno in grado di accettare Apple Pay e altri pagamenti contactless, incluso Google Pay, utilizzando un iPhone e un’app iOS abilitata per i partner.

La funzione sarà abilitata per iPhone XS e modelli successivi.

Apple ha affermato che la funzione sarà accessibile tramite app di terze parti, rilasciate entro la fine dell’anno. Per il momento Stripe sarà la prima piattaforma di pagamento a offrire Tap to Pay su iPhone ai clienti tramite una nuova app Shopify. Altre società di pagamento e sviluppatori di app potranno sviluppare app che accedono alla funzione Tap to Pay in una prossima versione di iOS, il sistema operativo iPhone.

COME FUNZIONERÀ IL SERVIZIO

L’annuncio trasforma effettivamente gli iPhone in terminali point-of-sale senza hardware aggiuntivo.

Il servizio, attualmente limitato agli Stati Uniti, utilizzerà il chip NFC dell’iPhone e accetterà anche Apple Pay, Visa, American Express, Mastercard e Discover.

TUTTI I SERVIZI FINANZIARI OFFERTI DAL COLOSSO DI CUPERTINO

Ma Tap to Pay è solo l’ultima innovazione di servizi finanziari dell’azienda guidata da Tim Cook, come sottolinea Cnbc.

Attualmente gestisce Apple Pay, un servizio di pagamento contactless, Apple Pay Cash, un servizio di pagamenti peer-to-peer e Apple Card, una carta di credito orientata alle app per iPhone gestita in collaborazione con Goldman Sachs.

Infine, la società ha evidenziato che Apple Pay è già accettato da oltre il 90% dei rivenditori statunitensi. Pertanto secondo Apple la nuova funzionalità consentirà ai clienti di effettuare il pagamento in modo ancora più semplice.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore