Innovazione

Dpi, ecco conti e business dell’azienda di mascherine comprata da Leonardo (ex Finmeccanica)

di

Leonardo Dpi

Tutto sulla società romana Dpi Srl, specializzata in maschere professionali per la protezione delle vie respiratorie, recentemente acquisita dal gruppo Leonardo (ex Finmeccanica)

 

Con la recente Ipo della controllata Drs, Leonardo non punta solo a far cassa e ridurre il debito.

L’ex Finmeccanica sta predisponendo infatti una “war chest”, fondi per la guerra, risorse per “guidare il consolidamento europeo”. Come ha indicato l’ad Alessandro Profumo in una recente intervista al Financial Times, il gruppo punta a crescere “nelle aree core in cui ha già solidi fondamentali di business”.

Eppure la prima acquisizione del gruppo di piazza Monte Grappa riguarda una società specializzata in maschere professionali per la protezione delle vie respiratorie.

Leonardo infatti ha recentemente concluso “una piccola acquisizione, Dpi Srl, 9 milioni di ricavi e 40 addetti, che produce dispositivi di protezione individuale e maschere antigas”, come riportato da Gianni Dragoni sul Sole 24 Ore.

Ecco tutti i dettagli sulla società Dpi Srl attiva nel settore dei dispositivi di protezione individuale, anche in ambito sanitario.

COSA FA DPI SRL ACQUISITA DA LEONARDO

La società, con sede a Roma, è operativa sin dall’inizio del secolo scorso.

Apparteneva infatti, fino ai primi anni ’90, al gruppo Pirelli Prodotti Diversificati. Di questo conserva il marchio Sekur®, il know-how, la progettazione, i macchinari, il management, nonché il personale specializzato e le risorse umane.

L’attività, inizialmente mirata alla protezione delle vie respiratorie, si è nel tempo estesa alla protezione di tutte le parti del corpo.

I PRODOTTI

L’azienda, certificata UNI EN ISO 9001, produce un’ampia gamma di dispositivi di protezione individuale (autorespiratori, maschere, semimaschere, filtri antipolvere e antigas, respiratori usa e getta, etc.).

Come si legge sul sito web, la gamma di articoli proposti si compone di linee sviluppate e realizzate interamente negli stabilimenti della D.P.I., focalizzate sulla protezione delle vie respiratorie: autorespiratori, maschere, semimaschere, filtri antipolvere, antigas e combinati, airline e carrellati, dispositivi di fuga, etc.

A questi si aggiunge una serie di prodotti commercializzati dai marchi (Trellchem by Ansell, BW Technologies by Honeywell, Hellberg, Physioderm, Coltri), per la protezione delle restanti parti del corpo (capo, udito, occhi, arti superiori ed inferiori, pelle).

VIGILI DEL FUOCO, POLIZIA DI STATO, DIFESA MA ANCHE ESSO, ENEL E ITALGAS TRA I CLIENTI

Dpi Srl registra 4mila clienti in oltre 40 paesi in tutto il mondo.

Tra i principali clienti della società figurano: Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Ministero della Difesa, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Esso, Enel, Italgas ed altri enti pubblici e privati.

I SOCI

Con un capitale sociale di 309.600 euro, l’azienda è controllata al 62,9% da Larimart Spa. La Ekastu Safety Gmbh possiede il 30% della società, mentre il 7,1% è nelle mani di Vittorio De Blasiis, presidente della società.

Compongono il cda oltre al presidente De Blasiis: Romano Moscatelli, Klein Wolfgang e Vincenzo Ciangola.

I NUMERI

La romana Dpi Srl ha registrato nel 2019 un fatturato pari a 6.661.230 euro, in salita rispetto ai 6.541.096 euro del 2018. L’utile, invece, diminuisce a 105.593 euro (contro i 116.275 euro del 2018). I costi della produzione si attestano a 4.356.916 euro.

La società vanta un totale di immobilizzazioni materiali dal valore di 1.956.953 euro, ed un totale debiti di 1.511.391 euro.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati