skip to Main Content

Dopo Match e Bumble, anche l’app di dating Grindr sbarcherà a Wall Street

Grindr

Grindr (l’app simile a Tinder ma focalizzata sul mondo Lgbtq+) andrà in Borsa tramite Spac. Fatti, numeri e approfondimenti

 

Grindr fa match a Wall Street.

La popolare app di incontri LGBTQ+ ha accettato di quotarsi tramite Spac (special purpose acquisition company) in un’operazione che valuterebbe la società 2,1 miliardi di dollari.

La mossa arriva due anni dopo che il suo proprietario cinese (Gruppo Kunlun) è stato costretto dal Cfius, il Comitato per gli investimenti esteri statunitense, a vendere l’attività per poco più 600 milioni di dollari. In realtà Grindr aveva annunciato per la prima volta l’intenzione di diventare pubblica nel 2018, quando era ancora di proprietà di Kunlun.

La dismissione forzata è avvenuta dopo la notizia che gli ingegneri Grindr a Pechino avevano accesso ai dati degli utenti statunitensi, inclusi messaggi privati ​​e stato di salute ricorda Axios.

E ora pare che ci siano i presupposti affinché Grindr raggiunga a Match (proprietario di Tinder) e Bumble, le principali app di appuntamenti quotate in borsa.

Tutti i dettagli.

QUOTAZIONE TRAMITE SPAC

L’app riceverà 384 milioni di dollari di proventi come parte della transazione annunciata lunedì con Tiga Acquisition Corp, una Spac creata da Ashish Gupta nel 2020. Una parte significativa di quella somma sarà utilizzata per ripagare il debito di Grindr, sottolinea il Financial Times.

La fusione con la Spac dovrebbe concludersi nella seconda metà dell’anno.

Se l’accordo si chiude, la valutazione stimata è più del triplo dei 608,5 milioni di dollari che San Vicente Acquisition ha pagato per Grindr nel 2020, quando le autorità di regolamentazione statunitensi hanno costretto il suo proprietario cinese, il gruppo di gioco Beijing Kunlun Tech, a cedere la società per problemi di sicurezza nazionale.

I NUMERI DI GRINDR

Grindr ha affermato di contare su 10,8 milioni di utenti nel 2021, 723.000 dei quali hanno pagato per gli abbonamenti. Gli abbonamenti rappresentano la maggior parte delle sue entrate, che nel 2021 sono cresciute del 30% su base annua a 147 milioni di dollari. Di questi ricavi, l’ebitda si attesta a 77 milioni di dollari, contro i 51 milioni di dollari sui 113 milioni nel 2020.

L’utile di Grindr nel 2021 è pari a 5,1 milioni di dollari, in aumento rispetto alla perdita di 13,1 milioni di dollari dell’anno precedente.

IL COMMENTO DEL FINANCIAL TIMES

Grindr è un attore più piccolo in un settore competitivo dominato da $ 20 miliardi di Match Group, che detiene un portafoglio di società di appuntamenti tra cui Tinder e Hinge, e lo sfidante Bumble, quotata a febbraio 2021 a Wall Street.

Per fare un confronto, Bumble ha registrato 765 milioni di dollari di entrate nel 2021.

Tuttavia, Grindr ha avuto successo nella comunità LGBT, crescendo rapidamente rispetto alla valutazione di 151 milioni di dollari implicata dall’acquisto iniziale di una quota del 61,53% da parte di Kunlun nel 2016.

LE PREVISIONI PER IL 2022

Infine, per il 2022, Grindr prevede una crescita delle vendite dal 35% al ​​40% rispetto alla crescita del 30% nel 2021.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore