skip to Main Content

Corsa alle armi ipersoniche, gli Stati Uniti falliscono il test in Alaska e temono Cina e Russia

Armi Ipersoniche

Il Dipartimento della Difesa ha sperimentato giovedì un test di tecnologia ipersonica in Alaska presso il Pacific Spaceport Complex. Ecco cosa è successo. L’articolo di Giuseppe Gagliano

 

Il Dipartimento della Difesa ha sperimentato giovedì un test di tecnologia ipersonica in Alaska presso il Pacific Spaceport Complex, test che è fallito.

Nonostante il portavoce del Pentagono Lt. Cmdr. Timothy Gorman abbia detto che il booster fallito non faceva parte del programma ipersonico e nonostante i tecnici abbiano avviato una revisione per determinare cosa abbia causato il fallimento del sistema di booster rimane un fallimento clamoroso.

Perché clamoroso? In primo luogo perché l’utilizzo di armi ipersoniche rimane una priorità assoluta e in secondo luogo perché i missili ipersonici volando più di Mac 5 e sono quindi una delle priorità strategiche più importanti per il Pentagono per competere con la Cina e con la Russia.

Nonostante le rassicuranti parole dei funzionari americani è assolutamente evidente che la sperimentazione relativa ai missili ipersonici ha già ormai da tempo determinato una corsa al riarmo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore