Innovazione

Caro Garante della Privacy, cosa sta combinando Microsoft Teams?

di

microsoft

La lettera dell’associazione LibreItalia al Garante per la Privacy sull’imminente cambiamento che Microsoft starebbe per attivare all’interno della suite “Microsoft Teams”. 

 

Spett.le Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali,

mi chiamo Giordano Alborghetti, scrivo per conto dell’Associazione LibreItalia, di cui sono uno dei soci fondatori

PREMESSO CHE

Abbiamo appreso dalla stampa di un imminente cambiamento che Microsoft Corporation starebbe per attivare all’interno della suite “Microsoft Teams”.

In particolare, l’azienda includerebbe l’estensione “Reflect” all’interno del servizio, rendendola attiva automaticamente.

Pur non avendo accesso ai dettagli tecnici delle nuove funzionalità, è evidente dalla sua descrizione che la stessa implica costituisce un trattamento di dati personali ulteriore rispetto a quelli necessari ordinariamente posti in essere, non indispensabile al funzionamento del servizio.

Tali trattamenti, di certo, sono potenzialmente idonei a processare e generare informazioni afferenti la sfere emozionali e sanitarie degli utenti. Ciò potrebbe avvenire, in ogni caso, tramite l’esecuzione di trattamenti ulteriori rispetto a quelli normalmente e previsti e, eventualmente, tramite la raccolta di dati ulteriori.

Siamo particolarmente preoccupati anche da quella che risulterebbe essere una vera e propria “intrusione” nella sfera psicologica dei ragazzi e delle ragazze, raccogliendo e trattando informazioni rispetto alle quali —come noto— la normativa vigente impone l’intervento esclusivamente di profili specialistici (Psicologi e Psichiatri).

Stante il larghissimo utilizzo che la suite “Microsoft Teams” vanta all’interno dei contesti educativi nazionali (Università, Istituti di Istruzione secondaria, Istituti comprensivi) le modifiche introdotte impatteranno moltissimi utenti, inclusi numerosi minorenni.

CHIEDE

A codesto Garante di:

  • Verificare se, e in quale misura, il trattamento di dati personali svolto tramite l’utilizzo dell’estensione Reflect preveda il trattamento di dati appartenenti a categorie particolari ai sensi dell’art. 9 del GDPR.
  • Accertare quale sia la base giuridica idonea a trattare i dati di cui in premessa.
  • Chiarire le responsabilità di Microsoft Corporation, nonché degli istituti scolastici in merito al trattamento in oggetto.
  • In ogni caso, di procedere ad approfondire le circostanze citate al fine di garantire il pieno rispetto della normativa vigente.
    Nel rimettere la presente si confida in una pronta e attenta risposta.

Nel rimettere la presente si confida in una pronta e attenta risposta.

Per eventuali chiarimenti di carattere tecnico, l’associazione Libre Italia è disponibile ai seguenti recapiti: info@libreitalia.org

Presidente di LibreItalia Enio Gemmo enio@libreitalia.it

Ci è gradita l’occasione per porgerle distinti saluti, auguri di buon anno e auguri di buon lavoro.

Associazione LibreItalia Onlus

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati