skip to Main Content

Come il Qatar spinge sull’industria della difesa

Qatar Industria Difesa

Come l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti, il Qatar vuole un’industria nazionale della difesa. L’articolo di Giuseppe Gagliano

 

Come l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti, il Qatar vuole la propria industria delle armi. Negli ultimi tre anni ha costruito Barzan Holdings dal nulla. Per fare ciò, l’emiro Tamim ben Hamad Al Thani ha fatto appello alle competenze — e ai contatti — di importanti figure locali e di molti consulenti stranieri. Diamo uno sguardo ai protagonisti.

L’ATTIVISMO DELLA BARZAN HOLDINGS

I dirigenti di Barzan Holdings hanno viaggiato in tutto il mondo. Il presidente del conglomerato, il ministro della Difesa del Qatar Khalid bin Mohammad Al Attiyah, è atteso negli Stati Uniti ai primi di novembre per l’inaugurazione della Barzan Aeronautical, una delle tante sussidiarie di Barzan, a cui è stato affidato il compito specifico di sviluppare droni per l’emirato. Alla fine di agosto, il vicepresidente Abdullah Hassan Al Khater era alla Fiera internazionale dell’industria della difesa di Istanbul, dove ha annunciato la firma di un importante contratto tra un’altra filiale del gruppo, Barzan Maintenance Shield, e il gruppo di armi turco Havelsan. Al Khater aveva parlato in precedenza dei progetti di cooperazione militare del gruppo con Kazakistan e Polonia, e del progetto anti-drone che Barzan Holdings è stato chiamato a realizzare durante i Mondiali di calcio del 2022 in Qatar.

BASE DELL’INDUSTRIA DELLA DIFESA DEL QATAR

Istituita tre anni fa sulla falsariga di Emirates Defense Industries Co (EDIC) ad Abu Dhabi e Saudi Arabian Military Industries (SAMI) a Riyadh, Barzan serve come base per una vera industria della difesa del Qatar, oltre a promuovere le ambizioni diplomatiche e militari dell’emirato.

LE COLLABORAZIONI CON LE AZIENDE OCCIDENTALI…

Per raggiungere i suoi obiettivi, l’azienda di proprietà statale ha deciso di avvalersi dell’esperienza delle aziende occidentali dell’industria della difesa. Ha creato diverse joint venture con queste società per garantire che il loro know-how tecnologico venga trasferito in Qatar e ha reclutato molti dirigenti e senior manager stranieri del settore delle armi per lavorare per queste joint venture, così come per la stessa Barzan. Tra questi c’è il suo direttore operativo, il britannico John Taylor. Il gruppo si è inoltre avvalso dei servizi di consulenti specializzati nella negoziazione di importanti commesse.

… LE DIFFICOLTÀ INCONTRATE

Questi grandi progetti, tuttavia, hanno subito molte battute d’arresto. Alcune delle joint venture annunciate con grandi cerimonie in realtà non sono mai nate, mentre quelle che lo sono state, come quella creata con la vecchia società di Taylor, la Rheinmetall, hanno incontrato grosse difficoltà.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore