skip to Main Content

Apple, Google e Huawei. Arrivano gli smartphone con connessione satellitare

Connessione Satellitare

Apple ha svelato i nuovi iPhone 14 con connessione satellitare. In Cina Huawei ha lanciato gli smartphone della serie Mate 50 che integrano già tale supporto. E anche Android 14, il prossimo aggiornamento del sistema operativo targato Google, supporterà la connettività satellitare ai telefoni

Si fa sempre più affollato il mercato per i servizi di connettività satellitare diretti al telefono.

All’evento ‘Far Out’ del 7 settembre, Apple ha presentato gli iPhone 14, i primi della serie con la connessione satellitare, confermando i rumors. Il giorno prima, il rivale cinese Huawei ha lanciato in Cina gli smartphone della serie Mate 50 che integrano già tale supporto.

E in settimana anche Google ha confermato l’arrivo su Android 14 della connettività satellitare per i telefonini di nuova generazione.

Un filo comune lega tutte le iniziative: la possibilità di sfruttare i satelliti messi a disposizione dai vari partner per inviare e, all’occasione, ricevere messaggi da ogni parte del mondo, anche in assenza di segnale mobile.

Inoltre, nell’occasione del suo evento annuale, Apple ha annunciato formalmente la sua partnership a lungo attesa con Globalstar per fornire servizi di messaggistica satellitare per i nuovi iPhone e diventare il più grande cliente dell’operatore satellitare americano.

Come ricorda Spacenews, AST SpaceMobile e Lynk stanno sviluppando le proprie costellazioni di satelliti per fornire servizi di messaggistica e, infine, voce e dati a telefoni non modificati.

A fine agosto anche l’operatore tlc statunitense e la compagnia aerospaziale di Elon Musk hanno annunciato la collaborazione per un servizio di telefonia mobile da satellite che dovrebbe funzionare in aree senza copertura cellulare. In particolare, T-Mobile US utilizzerà i satelliti Starlink di Musk. E proprio giovedì Musk ha dichiarato su Twitter che la sua azienda SpaceX ha avuto colloqui promettenti con Apple sull’utilizzo dei servizi satellitari di Starlink per supportare la nuova funzione SOS di emergenza dell’iPhone 14.

Tutti i dettagli.

GLI IPHONE 14

Come da attese, Apple ha lanciato al suo evento “Far Out” quattro nuovi iPhone14. Una delle principali novità per gli smartphone targati Mela morsicata è la connessione satellitare per messaggi di emergenza. Grazie al lavoro dei tecnici del colosso di Cupertino, è stato possibile inserire negli smartphone delle antenne compatibili con i satelliti per inviare e ricevere velocemente avvisi di emergenza.

Apple parla di 15 secondi di latenza dall’invio alla ricezione, dovunque ci si trovi. Un menu ad-hoc guida l’utente verso il migliore posizionamento del telefono verso il satellite più vicino, così da non perdere nemmeno un istante alla ricerca di eventuali soccorsi.

Ciò elimina la necessità di un’antenna esterna speciale come quelle dei telefoni satellitari convenzionali.

FUNZIONE DI SOS DI EMERGENZA

Apple ha affermato che la nuova funzione “SOS di emergenza” consentirà agli utenti di inviare messaggi di emergenza via satellite quando sono fuori dalla copertura della rete terrestre. Tali servizi inizieranno a novembre e saranno inizialmente disponibili negli Stati Uniti e in Canada. Inoltre, saranno gratuiti per almeno i primi due anni.

Nella presentazione, Apple ha sottolineato la difficoltà di fornire connettività via satellite per i suoi telefoni. “La larghezza di banda è così limitata che anche l’invio di un messaggio di testo è una sfida tecnica”, ha affermato Ashley Williams, responsabile della modellazione e simulazione satellitare di Apple.

CONNESSIONE SATELLITARE FORNITA DA GLOBALSTAR

Subito dopo l’annuncio, l’operatore americano Globalstar ha rivelato che fornirà la connettività satellitare per il servizio SOS di emergenza di Apple, confermando così i rumors del settore secondo cui Apple era il partner senza nome con cui Globalstar ha affermato di aver lavorato dal 2020.

Come parte dell’accordo, Globalstar ha dichiarato che assegnerà l’85% della sua capacità di rete ad Apple. Globalstar ha affermato che continuerà a offrire i propri servizi, come la connettività Internet delle cose, attraverso il restante 15% della capacità del sistema, esplorando anche le applicazioni terrestri del suo spettro.

MATE 50 DI HUAWEI CONNESSI ALLA RETE BEIDOU

E dall’altro lato del Pacifico, anche Huawei scende in campo nel mercato della connettività satellitare. Il produttore di smartphone con sede a Shenzen lancia Mate 50 con connessione satellitare. Nello specifico, Huawei Mate 50 e Mate 50 Pro saranno in grado solo di inviare testi grazie alla rete satellitare cinese BeiDou.

Visto il lancio solo in Cina, al momento Mate 50 e Mate 50 Pro saranno venduti solo in patria anche se non è da escludersi un lancio internazionale più in avanti. In tal caso ci sarà da capire se gli smartphone conserveranno la connessione satellitare e con quali partner, sottolinea l’Ansa.

CONNESSIONE SATELLITARE SUPPORTATA DA ANDROID 14

Infine, anche il prossimo aggiornamento di Android 14 supporterà la connettività satellitare ai telefoni.

A confermare la notizia ci ha pensato il vicepresidente senior di piattaforme ed ecosistemi di Google, Hiroshi Lockheimer, che su Twitter ha annunciato l’arrivo sulla prossima versione di Android della possibilità per gli smartphone supportati di connettersi ai satelliti.

“Quando abbiamo lanciato lo smartphone G1 nel 2008 è stato difficile far funzionare il 3G con il Wi-Fi. E pensare che ora stiamo progettando la connessione satellitare” ha scritto su Twitter Lockheimer.”Siamo entusiasti di supportare i nostri partner nell’abilitazione di tutto questo nella prossima versione di Android”. L’arrivo della connessione satellitare interesserà soprattutto coloro che vivono in zone rurali e poco servite dai segnali 3G, 4G e 5G.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore