Innovazione

Amazon Music le sta suonando a Spotify?

di

Amazon Music

Il servizio di streaming musicale premium di Amazon, Amazon Music Unlimited, sta crescendo più velocemente dei suoi rivali, Spotify e Apple Music.

Spotify starà raddrizzando le antenne. Secondo un nuovo rapporto pubblicato dal Financial Times, Amazon Music è il servizio di streaming musicale in più rapida crescita a livello mondiale.

I NUMERI SBALORDITIVI DI AMAZON MUSIC UNLIMITED

Secondo le fonti del Ft, il servizio di streaming premium del colosso tecnologico di Jeff Bezos, Amazon Music Unlimited, è cresciuto del 70% nell’ultimo anno, un tasso più veloce di quello di rivali come Spotify e Apple Music.

Ad aprile Amazon ha registrato oltre 32 milioni di abbonati a tutti i suoi servizi musicali, tra cui Unlimited e Prime Music.

A CONFRONTO CON SPOTIFY E APPLE MUSIC

Si tratta di una batosta per Spotify, il servizio di streaming musicale numero uno al mondo, che sta crescendo del 25% circa l’anno. A titolo di confronto, la base di abbonati pagati a livello mondiale di Spotify è cresciuta fino a 100 milioni fino alla fine di marzo 2019 (con una crescita del 32% anno su anno), mentre Apple Music è passata da 40 milioni a 60 milioni tra aprile 2018 e giugno 2019 (che rappresenta Crescita del 50%).

ALEXA ED ECHO HANNO CONTRIBUITO

Come sottolinea anche il Ft, la crescita di Amazon Music è in gran parte dovuta ai dispositivi Alexa ed Echo. Il servizio musicale è spinto dalla onnipresenza di Amazon con i consumatori sia attraverso Alexa, l’assistente virtuale intelligente che può riprodurre musica tramite comandi vocali emessi dal suo altoparlante wireless Echo.

L’OFFERTA AMAZON

Il colosso dell’e-commerce di Seattle offre una vasta scelta di abbonamenti a prezzi differenti ai clienti. Se sei un utente di Amazon Prime, puoi ottenere un abbonamento individuale a 8 dollari al mese. Se sei uno studente, puoi ottenerlo a  4,99 dollari al mese. È inoltre possibile sottoscrivere un abbonamento per singolo dispositivo Echo o Fire per soli  3,99 di dollari mese. Punta dunque sul prezzo Bezos, visto che i servizi di Apple e Spotify costano 10 dollari al mese. Infine, c’è il family plan che consente a un massimo di 6 membri di ascoltare musica illimitata a soli 14,99 dollari al mese.

CHE PUNTA A ORECCHIE “MENO GIOVANI”

Secondo la società Midia Research, circa il 14% degli abbonati ad Amazon Music ha 55 anni o più, rispetto a solo il 5% dei clienti di Spotify. Ed è a questa utenza che punta il gruppo di Jeff Bezos. Secondo Steve Boom, a capo di Amazon Music, che c’è  infatti una lacuna nel mercato per l’America centrale e per i consumatori più anziani. “Non stiamo combattendo per gli stessi clienti di tutti gli altri. Perché l’industria raggiunga il suo pieno potenziale, non possiamo limitarci a guardare da 15 a 22 anni”.

LA GARA DELLO STREAMING MUSICALE

Con i suoi 100 milioni di utenti, Spotify resta comunque leader indiscusso nel panorama dello streaming musicale, seguito da Apple Music con i 60 milioni di abbonati. Tuttavia la piattaforma svedese dovrebbe sentire una leggere pressione dal momento che Apple Music ha superato il numero di abbonati di Spotify negli Stati Uniti.

Anche se Amazon non rivela le sue entrate dalla piattaforma musicale e Steve Boom ha rifiuto di commentare i dati sugli utenti, è innegabile che Amazon Music abbia fatto passi da gigante nel settore nonostante sia ancora molto indietro rispetto ai suoi due principali rivali.

A fine aprile inoltre, Music Business Worldwide ha riportato per primo che Amazon sta sviluppando un servizio musicale ad alta definizione che potrebbe essere lanciato entro la fine dell’anno.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati