skip to Main Content

Perché il caso Arm-Nvidia preoccupa il Regno Unito e il mondo

Arm Nvidia

Che cosa si muove (e chi si agita) per l’acquisizione di Arm da parte di Nvidia

 

L’acquisizione di Arm da parte di Nvidia — per una cifra stimata di 40 miliardi di dollari —  preoccupa il mondo.

La Commissione europea hanno avviato indagini sulle operazioni.

Arm, di proprietà di SoftBank, è uno dei principali sviluppatori di licenze software al mondo. Decine di miliardi di chip si basano sulla sua proprietà intellettuale. Nvidia è sospettata di voler bloccare l’accesso a determinate licenze dei suoi concorrenti o riorientare l’attività di Arm sul formato di chip che soddisfa le sue esigenze. Due accuse che l’azienda americana ha sempre smentito con fermezza.

Sullo sfondo, la sovranità britannica sul settore dei semiconduttori. Il Paese si sente particolarmente colpito dall’operazione, poiché Arm ha sede nel suo territorio, a Cambridge.

In una lettera inviata ai due attori del caso, Nadine Dorries, Segretario di Stato per Digitale, Cultura, Media e Sport del Regno Unito, ha spiegato i timori del suo governo, vale a dire una potenziale riduzione dell’autonomia di Londra in termini di sviluppo, funzionamento o supporto dei sistemi di difesa e delle agenzie di sicurezza che utilizzano Arm.

Da diversi mesi il settore dei semiconduttori occupa un posto di rilievo nei dibattiti di un gran numero di paesi a causa della carenza globale. Per questo motivo il Regno Unito ritiene che sia necessaria un’indagine approfondita per garantire la sua “sicurezza e resilienza della più ampia catena di approvvigionamento”.

La Competition & Markets Authority (Cma), l’autorità antitrust britannica, ha avviato quindi un’indagine approfondita sull’operazione.

Senza dimenticare che a ottobre anche Bruxelles ha aperto un’indagine antitrust sull’operazione per valutare “possibili effetti distorsivi sul mercato e la concorrenza nel settore”.

Infine, anche gli Stati Uniti hanno seguito le mosse di Regno Unito e Commissione europea. La Federal Trade Commission degli Stati Uniti ha deciso di intervenire  per esaminare l’acquisizione di Arm da parte di Nvidia.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore