Innovazione

Accelerare il cablaggio dell’Italia. Una scuola per la posa della fibra ottica

di

banda ultra larga fibra

A Bolzano nasce un corso ad hoc sul cablaggio dell’Italia e sulle nuove leggi in materia di posa di fibra ottica. Obiettivo: digitalizzare (al più presto) l’Italia

Una scuola per insegnare a portare la banda larga nelle case degli italiani. Il cablaggio sarà uno dei prossimi temi di un corso e di un laboratorio di formazione ideato dalla sezione elettrotecnici Ihv.Apa della Confartigianato di Bolzano.

“Una connessione Internet con un’adeguata copertura di rete e sufficientemente rapida è un obiettivo determinante per poter reagire nel migliore dei modi alle esigenze del mercato. La raggiungibilità digitale è del resto ormai divenuta imprescindibile anche in una realtà ricca di tradizione e storia come l’Alto Adige”, si legge in una nota diffusa da Confartigianato di Bolzano. “In numerose località e in particolar modo in periferia, la mancanza di una connessione a banda larga continua tuttavia a rappresentare un problema rilevante, in particolar modo per le piccole aziende”.

Banda Larga

E dunque, per diffondere una cultura della banda larga e per accelerare il caglaggio delle zone a fallimento di mercato, la sezione elettrotecnici Ihv.Apa della Confartigianato di Bolzano. Ha pensato ad un corso ad hoc per formare professionisti di internet super veloce. Il corso chiarirà le  basi normative e i passaggi chiave della nuova legge italiana che prevede che ogni edificio (anche vecchio) sia predisposto per la posa di cavi in fbra ottica, con particolare attenzione all’integrazione di televisioni e dati nei singoli apparecchi. Il programma prevede anche lezioni sul cablaggio in fibra ottica, sugli impianti elettrici Hvhv e sulla distribuzione Scr, con tanto di esempi pratici di utilizzo e pianificazione di impianti condominiali attraverso un apposito software.

“Solo avendo a disposizione delle condizioni di concorrenza leali e corrette e diffondendo il necessario know-how tecnico le reti digitali e i servizi innovativi potranno venire utilizzati e si potrà sfruttare appieno il potenziale di crescita messo a disposizione dall’economia digitale”, ha affermato Martin Haller, vicepresidente di lvh.apa.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati