Innovazione

5G, tutti i passi di Tim nell’alleanza O-Ran

di

tim o-ran

Tim avvia a Torino il nuovo laboratorio ‘European Otic Lab’ per lo sviluppo delle soluzioni O-Ran. Tutti i dettagli

 

Tim avvia a Torino il nuovo laboratorio ‘European Otic Lab’ per lo sviluppo delle soluzioni O-Ran.

L’Open Test and Integration Center – Otic Lab, in linea con gli standard previsti da O-Ran Alliance, avrà sede presso i laboratori di Innovazione a Torino di Tim.

Il gruppo italiano guidato da Luigi Gubitosi è tra i primi operatori al mondo e unico in Italia ad avviare questo laboratorio, sottolinea una nota del gruppo presieduto da Salvatore Rossi.

Il centro opererà in sinergia con l’intero ecosistema Open Ran (costruttori, start-up, system integrator etc.) al fine di sperimentare nuove soluzioni e accelerare questa tecnologia per lo sviluppo della nuova architettura paneuropea della rete mobile (5G, Cloud ed Edge Computing).

Dal 2018 Tim è infatti Member di O-Ran Alliance e lo scorso febbraio ha firmato un Memorandum of Understanding con i principali operatori europei per promuovere le soluzioni Open Ran.

E riguardo il dispiegamento delle reti 5G, in Italia anche i Servizi hanno manifestato l’apprezzamento per l’iniziativa O-Ran.

Nella Relazione annuale al Parlamento del Dis si legge infatti che “il Comparto segue con particolare interesse lo sviluppo di architetture basate su tecnologie aperte, quali l’iniziativa Open Ran, per favorire una maggiore trasparenza e una diversificazione dei fornitori”.

Tutti i dettagli.

COSA FARÀ IL LABORATORIO OTIC DI TIM A TORINO

L’Open Testing and Integration Center di Tim offrirà un ambiente di lavoro collaborativo e aperto, qualificato per supportare l’ampia adozione delle specifiche tecniche e promuovere l’ecosistema O-Ran.

TESTARE LE APPARECCHIATURE DEI FORNITORI

L’Otic Lab infatti opererà per sviluppare implementazioni e soluzioni, oltre a testare e verificare la conformità delle apparecchiature Ran (antenne, stazioni radio base, etc.) di singoli o diversi fornitori al fine di fornire risultati tecnici alla comunità sulle esperienze acquisite durante i test.

L’IMPEGNO DI TIM SULLE SOLUZIONI OPEN RAN

Tim conferma con questa iniziativa il proprio impegno per favorire l’adozione e lo sviluppo delle soluzioni Open Ran – Radio Access Network in Europa e accelerarne l’implementazione sulla propria rete commerciale.

Recentemente il Gruppo, tra i primi operatori in Europa e unico in Italia, ha adottato a Faenza una soluzione Open Ran su rete live.

TIM MEMBRO DI O-RAN ALLIANCE

Come dicevamo, dal 2018 Tim fa parte di O-Ran Alliance, una comunità internazionale di operatori di reti mobili, fornitori e istituzioni accademiche. Fondata da AT&T, China Mobile, Deutsche Telekom, Ntt e Orange, O-Ran Alliance mira a creare ed evolvere le reti mobili esistenti in reti più intelligenti, aperte e completamente interoperabili.

È un organismo di definizione degli standard che include partecipanti di oltre 200 aziende del settore tecnologico, tra cui Microsoft, Facebook, produttori di chip, società di software e i principali fornitori europei Ericsson e Nokia.

L’O-Ran Alliance include operatori cinesi ma non il suo gigante tecnologico Huawei.

Oggi O-Ran Alliance persegue l’obiettivo di fare evolvere l’accesso radio secondo i paradigmi della disaggregazione delle funzionalità radio, virtualizzazione e disaccoppiamento hardware/software con utilizzo di hardware generico (cosiddetto whitebox), automazione e standardizzazione di interfacce aperte per abilitare una vera interoperabilità.

Lo sviluppo di soluzioni Open Ran aumenterà le opzioni disponibili permettendo agli operatori di rafforzare ulteriormente gli standard di sicurezza, migliorare le prestazioni della rete e ottimizzare i costi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati