skip to Main Content

Shopping Obton (Sagitta) di impianti fotovoltaici in Italia grazie a Natixis, Intesa e Unicredit

Sagitta

Operazione da 185 milioni per portafoglio fotovoltaico per il fondo Obton con Natixis, Intesa Sanpaolo e Unicredit. Ecco soci, vertici e conti di Sagitta sgr che gestisce Obton

 

Il fondo immobiliare Obton Italy gestito da Sagitta Sgr ha acquistato un portafoglio di 21 impianti fotovoltaici per una capacità totale di 20,75 MW.

È quanto annuncia una nota della sgr del gruppo Arrow Capital. Il fondo è sottoscritto da società di diritto danese del gruppo Obton, specializzato nella costruzione e gestione di impianti fotovoltaici.

Il portafoglio comprende diversi impianti fotovoltaici dislocati in tutta Italia, già realizzati e collegati alla rete tra il 2010 e dicembre 2012. Gli asset sono gestiti da una serie di SPV e hanno track record operativi positivi.

“Prima di quest’ultima ultima operazione Obton In Italia deteneva altri impianti in Emilia Romagna, Veneto, Basilicata, Puglia e Sardegna per oltre 200 MW totali, risultato di uno shopping nel Paese che dura da quasi due anni”, ha ricordato tempo fa Beebez.

I DETTAGLI DELL’ACQUISIZIONE

Il comparto denominato “Obton Secondo” del Fondo ha acquistato la proprietà di un portafoglio composto da 21 impianti per una capacità totale pari a 20,75 MW da 15 differenti SPVs. Gli impianti sono già implementati, connessi alla rete ed operativi, sono ubicati in tutto il territorio italiano e sono locati alle società operative, le quali continueranno la gestione in base ai contratti di locazione sottoscritti al closing.

I FINANZIATORI

Natixis, in qualità di structuring mandated lead arranger & bookrunner, banca agente, hedging bank e finanziatore, insieme a UniCredit e Intesa SanPaolo, in qualità di structuring mandated lead arranger & bookrunner, ha completato il rifinanziamento da 185 milioni di euro per Obton Italy. Intesa SanPaolo ha agito come account bank.

I CONSULENTI DELL’OPERAZIONE

I principali consulenti coinvolti nell’operazione sono: Tonucci & Partners (advisor legale del Fondo); Orrick (advisor legale delle Banche), CMS, Marsh, Moroni & Partners e Real Consultant (advisor tecnici ed esperti/valutatori indipendenti).

COS’È SAGITTA

Sagitta SGR Spa è la società di gestione del risparmio con sede a Milano del Gruppo Arrow Global in Italia. Con un capitale sociale di 9.170.956 euro, la società controllata all’87,3% da Europa Investimenti Spa mentre il restante 2,7% è in mano a Veneto Banca.

Sido Bonfatti è il presidente e oltre all’ad Claudio Nardone compongono il cda: Stefano Paolo Bennati, Alberto Manfroi e Valentina Scarpuzza.

IL ROSSO IN BILANCIO

Nel corso dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2019, il conto economico della società Sagitta evidenzia una perdita di 2.143.510 euro.

Tanto che il socio Europa Investimenti sosterrà la società con la sottoscrizione di un aumento di capitale per un importo massimo di 3.400.000 euro.

LA STRATEGIA DELLA SGR

“È la seconda importante operazione realizzata negli ultimi 8 mesi in partnership con Obton, primario investitore Europeo nel settore delle energie rinnovabili. Con questa operazione Sagitta supera i 600 milioni euro di Asset Under Management con l’obiettivo di incrementare ulteriormente le masse entro fine anno. Questa ulteriore operazione conferma la fiducia degli investitori e delle banche nella nostra piattaforma di investimento specializzata in asset alternativi ed illiquidi” ha commentato Claudio Nardone, ceo di Sagitta.

La strategia dei comparti del Fondo prevede la realizzazione di investimenti nel settore delle energie rinnovabili, in particolare in impianti fotovoltaici già locati, con l’obiettivo di creare valore e distribuire flussi di cassa stabili di lungo termine agli investitori del Fondo.

OBTON NONO MAGGIORE DETENTORE DI ASSET FOTOVOLTAICI

Come ricorda Bebeez, “fondato nel 2008, Obton ha concluso 160 deal che hanno portato a 600 impianti solari. La società è il nono maggiore detentore di asset fotovoltaici a livello europeo secondo il rapporto della piattaforma Solarplaza. A fine 2019 contava oltre 700 progetti solari in tutto il mondo per una potenza totale di 867 MW. A questi impianti se ne sono aggiunti altri nel corso del 2020 per arrivare a una potenza complessiva di 982 MW. Il gruppo ha oggi asset in gestione per oltre 1.9 miliardi di euro.”

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore