skip to Main Content

Perché il Congo svende petrolio e gas?

Congo Gas Petrolio

Il presidente del Congo ha lanciato gare d’appalto per 3 blocchi di gas e 27 blocchi di petrolio, ma secondo il ministro degli idrocarburi non è accettabile che un settore così rilevante sotto il profilo economico venga sfruttato a tassi troppo bassi. Ecco quindi le società che ci si tufferanno. L’articolo di Giuseppe Gagliano

 

Giovedì 28 luglio, il presidente congolese Félix Tshisekedi ha lanciato gare d’appalto per 3 blocchi di gas e 27 blocchi di petrolio.

Distribuite sui principali bacini sedimentari del paese, sul bacino costiero, sul bacino centrale e sui bacini del ramo occidentale della spaccatura dell’Africa orientale, queste risorse sono stimate in circa 22 miliardi di barili di petrolio greggio e 66 miliardi di metri cubi normo (nm3) di gas.

Come mai questa decisione? Secondo il ministro congolese degli idrocarburi Didier Budimbu non è accettabile che un settore così rilevante sotto il profilo economico in grado potenzialmente di svolgere un ruolo di primo piano all’interno del paese venga sfruttato solo ad un tasso che percentualmente si colloca intorno al 4,5%.

Proprio per questa ragione le autorità congolesi intendono affrancarsi dalla loro dipendenza nel contesto del settore minerario ed entrare nel settore della produzione petrolifera. Infatti allo stato attuale il settore degli idrocarburi contribuisce solo al 6% del bilancio nazionale ma la possibilità di sfruttarlo in futuro potrebbe aumentare la quota del settore delle entrate statali fino al 40%.

Data l’importanza delle risorse petrolifere non sorprende che sul quotidiano economico britannico Financial Times il 19 luglio, Didier Budimbu abbia sottolineato che le maggiori multinazionali petrolifere e cioè TotalEnergies, ExxonMobil ed Eni sono tra quelle maggiormente interessate ad acquisire i blocchi che saranno messi all’asta.

Per quanto riguarda la nostra multinazionale e, cioè l’Eni, questa ha ottenuto profitti ingenti nel secondo quadrimestre del 2022: infatti il suo utile netto è stato moltiplicato per oltre quattro rispetto allo stesso periodo del 2021 per un ricavo di 3,90 miliardi di dollari.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore