Energia

Fri-El, ecco numeri e business della società comprata da Eni

di

piano strategico eni

Di chi è, di cosa si occupa e che numeri fa Fri-El Biogas, la società acquisita da Eni

 

Shopping circolare per Eni. Ecofuel, la società del Cane a sei zampe attiva nell’economia circolare, ha acquisito Fri-El Green Power, holding della famiglia Gostner, scommettendo sul biogas.

Ecco nomi, business e numeri della società acquisita.

L’ACQUISIZIONE

Eni, attraverso Ecofuel, acquisisce la società Fri-El Biogas Holding, leader italiana nel settore della produzione di biogas e di proprietà della famiglia Gostner.

COSA FA FRI-EL Biogas

L’azienda è attiva nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. In particolare, il gruppo possiede 21 impianti per la generazione di energia elettrica da biogas e un impianto per il trattamento della Forsu (frazione organica dei rifiuti solidi urbani).

ENI SCOMETTTE SUL BIOMETANO

E grazie a Fri-El, il Cane a sei zampe vuole portare ad oltre 50 milioni di metri cubi anno il biometano immesso in rete, grazie anche alla conversione alla produzione di biogas dell’impianto Forsu.

I SOCI DI FRI-EL

La società, che conta 41 dipendenti (quasi tutti a livello indeterminato), è controllata, in parti uguali, da Fri-El Capital Srl, Fri-El energy investment e Ener. Fin Srl ed è guidata da Thomas Gostner, in qualità di Presidente, e Josef Gostner, in qualità di amministratore delegato.

I NUMERI DI FRI-EL

La società acquisita da Eni ha registrato nel 2019u n valore di produzione di 3.400.638 euro, in lieve calo rispetto ai 4.025.015 euro del 2018. In calo anche l’utile: 50.518.042 euro nel 2019, a fronte dei 67.678.101 euro del 2018, a fronte di costi pari a 8.982.033 euro.

La società vanta immobilizzazioni dal valore di 477.203.979 euro e crediti per 21.235.587 euro.

IL COMMENTO DI DESCALZI

“Con questa operazione abbiamo posto le basi per una forte crescita nel settore del biometano, che verrà distribuito nelle stazioni di servizio Eni, sia come gas naturale compresso che come gas naturale liquefatto. Un’area di business per noi strategica nel percorso di completo abbattimento delle nostre emissioni, e un contributo rilevante alla decarbonizzazione dei trasporti e all’offerta di prodotti sostenibili ai nostri Clienti. Il cammino che abbiamo delineato nella nostra strategia prosegue con un nuovo e importante elemento di concretezza”, ha dichiarato Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati