Advertisement
skip to Main Content

Eni, tutti i piani rinnovabili di Plenitude

Governo Eni

Nasce Plenitude la società di Eni che integra rinnovabili, retail e mobilità elettrica. La nuova compagnia, guidata da Stefano Goberti, sarà quotata in Borsa nel 2022 e sul mercato andrà tra il 20% e il 30% del capitale

Eni battezza “Plenitude” la controllata che fornirà a 15 milioni di consumatori «energia decarbonizzata» dal 2030, 20 anni prima della casa madre.

E conferma la quotazione del suo ramo vendite al minuto di energia rinnovabile, di cui nel 2022 vuole collocare in Borsa «tra un 20 e un 30% di flottante», con valorizzazione che, dati i recenti rincari visti sui prezzi energetici, probabilmente supererà i 10 miliardi già stimati dagli operatori.

DA ENI GAS & LUCE A PLENITUDE

Per gli esperti di marketing che hanno cambiato il nuovo nome a Eni Gas & Luce (cui mesi fa si aggiunsero le rinnovabili), Plenitude indica «pienezza, abbondanza, adeguatezza nella quantità, misura». Concetti per rappresentare la proposta integrata e diversificata del nuovo marchio, anche nell’approccio alla sostenibilità.

GLI INVESTIMENTI NELLE RINNOVABILI

Plenitude punta a una crescita guidata da un piano di investimenti medi annui da 1,8 miliardi di euro nel periodo 2022-2025, concentrati soprattutto sulle attività rinnovabili che attrarranno oltre l’80% della spesa complessiva.

La destinazione della cassa è volta anche a considerare anche la remunerazione degli azionisti, pur mantenendo la necessaria flessibilità per accelerare gli investimenti nella crescita.

IL PAGAMENTO DEL DIVIDENDO

Sul dividendo “saremo più specifici in un secondo momento”, ha detto Goberti, “pensiamo ad una allocazione di liquidità per la distribuzione” di un dividendo “con l’obiettivo di mantenere la necessaria flessibilità per accelerare gli investimenti”, ricordando che Plenitude punta a essere “finanziariamente indipendente da Eni”.

I NUMERI DI PLENITUDE

Tra gli obiettivi di sostenibilità c’è l’impegno a raggiungere il target di emissioni nette pari a zero entro il 2040, fornendo il 100% di energia decarbonizzata a tutti i clienti.

LA CAPACITÀ DI PLENITUDE

Per le rinnovabili il target è quello di oltre 6 GW di capacità installata rinnovabile entro il 2025, supportato da una pipeline di progetti ben identificati, per poi raggiungere oltre 15 GW di capacità installata entro il 2030.

I CLIENTI DI PLENITUDE

Nel retail Plenitude punta a 11,5 milioni di clienti entro il 2025 e a oltre 15 milioni entro il 2030 venderà energia elettrica a zero emissioni nette di CO2 entro il 2030, e gas a zero emissioni nette di CO2 entro il 2040.

I PUNTI DI RICARICA

Per quanto riguarda la mobilità elettrica, Plenitude è attualmente il secondo maggiore operatore in Italia con circa 6.500 punti di ricarica. La rete sarà ampliata con un piano di crescita rapida in Europa, raggiungendo oltre 31.000 punti di ricarica entro il 2030.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore