Energia

Eni, cosa farà la scuola Joule

di

avviare un'impresa joule Eni

Al via Joule, la scuola di Eni per formare gli imprenditori di domani


Obiettivo impresa. La crisi da Covid-19 ha messo in ginocchio il sistema sanitario italiano, ma anche l’economia, fermando completamente l’imprenditoria. A pensare ad una rapida ripartenza è anche Eni, che lancia il progetto Joule, una scuola per formare le imprenditrici e gli imprenditori di domani, promuovendo una cultura basata sui valori dell’integrazione, della crescita sostenibile e dello sviluppo di una leadership consapevole (qui il bando).

LA SCUOLA

Durante i corsi di Joule, Eni condividerà con gli imprenditori gli obiettivi che negli ultimi anni l’azienda ha fatto propri: l’impegno per la ricerca di soluzioni per la transizione verso un modello energetico a basso impatto carbonico; il ruolo sempre più importante delle energie rinnovabili e dell’economia circolare; l’accesso all’energia, il contributo all’uso sostenibile di risorse energetiche per lo sviluppo locale dei Paesi attraverso investimenti, competenze e tecnologia, ma soprattutto la valorizzazione delle persone.

VERSO NUOVE IMPRESE

La scuola vuole essere un catalizzatore di nuove imprese, non necessariamente del settore energetico, che partendo dai valori Eni, possano aiutare l’Italia a risollevarsi dalla crisi che vive l’Italia.

25 BORSE DI STUDIO

E per favorire questo obiettivo l’azienda italiana di Oil&Gas metterà a disposizione 25 borse di studio alle aspiranti imprenditrici e imprenditori under 40, per formare i partecipanti su pensiero critico, decision making, gestione del rischio e su macrotemi come economia e finanza, gestione dei collaboratori, sviluppo sostenibile, transizione energetica e molti altri.

IL PROGRAMMA

Il programma formativo inizierà in autunno e durerà 6 mesi, articolandosi in formazione d’aula (2 weekend al mese presso la sede Eni dedicata alla formazione -Villa Montecucco a Castel Gandolfo, Roma) e con attività di distance learning. Per gli studenti sono stati pensati ed organizzati incontri con imprenditori, docenti Eni ed esperti provenienti da Business School e contesti accademici. Previsti anche laboratori.

ENERGIZER

Alcune iniziative imprenditoriali potranno essere incubate in Energizer, l’acceleratore d’impresa “equity free” di Joule ch fornisce supporto metodologico, logistico e finanziario.

Le prime iniziative di accelerazione prevedono l’adesione al programma di Open&Collaborative Innovation Open Italy promosso da Elis, al quale aderiscono 50 corporate, 80 provider di accelerazione e più di 300 startup e l’accordo con Polihub, incubatore del Politecnico di Milano incluso nella world top 5 degli incubatori universitari (UBI Index 2019-2020).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati